Calciomercato Milan, problemi per Robinson: potrebbe tornare Laxalt

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 31 Gennaio 2020 18:34 | Ultimo aggiornamento: 31 Gennaio 2020 18:34
Calciomercato Milan, problemi per Robinson: potrebbe tornare Laxalt

Calciomercato Milan, Laxalt è il piano B nel caso in cui non dovesse arrivare l’ok del Wigan per Robinson (foto Ansa)

MILANO – Il Milan sta perfezionando il rientro alla base, dal Torino, di Laxalt perché ha dei problemi sul fronte Robinson. L’esterno uruguaiano, che ha già giocato 29 partite con la maglia dei rossoneri, potrebbe tornare per prendere il posto di Rodriguez, ceduto al Psv in Olanda. Laxalt era entrato anche nel mirino della Fiorentina ma alla fine non se n’è fatto niente.

La Fiorentina non è riuscita a prendere nemmeno Mimmo Criscito, calciatore che ha deciso di restare al Genoa, invischiato nella lotta per non retrocedere,  da vero capitano. 

Calciomercato Milan, rossoneri tra Robinson (piano A) e Laxalt (piano B).

Come detto, l’idea Laxalt è nata dopo che sono sorti problemi per il tesseramento di Robinson del Wigan. Il calciatore statunitense si trova a Milano, dove ha superato brillantemente le visite mediche con i rossoneri, ma non è ancora un calciatore del Milan perché manca l’accordo con il Wigan. 

Rossoneri ed inglesi non trovano la formula giusta. Non c’è un accordo sulla cifra che deve far scattare l’obbligo di riscatto. Nel caso in cui i due club non dovessero raggiungere un accordo prima della chiusura del calciomercato, Robinson tornerebbe al Wigan e Laxalt tornerebbe al Milan dal Torino. Insomma, Robinson è ancora il piano A del Milan ma adesso c’è anche un piano B validissimo come Laxalt.