Calciomercato Milan, Thiago Silva verso Parigi. Dedè e Ogbonna nel mirino

Pubblicato il 12 Giugno 2012 9:09 | Ultimo aggiornamento: 12 Giugno 2012 9:22

Thiago Silva (LaPresse)

MILANO – Una musica a ritmo lento che potrebbe però vivere un bell’acuto (altra stecca per il calcio italiano), con il passaggio su ponti d’oro direzione Paris Saint Germain del milanista Thiago Silva. Per avere il forte difensore centrale brasiliano la squadra di Ancelotti sembra disposta a mettere sul piatto 40 milioni di euro, anche se il Milan di milioni ne vorrebbe almeno 46.

Secondo il quotidiano della capitale francese Le Parisien, il giocatore rossonero è sbarcato a Parigi stamattina, accompagnato da uno dei suoi procuratori, e avrebbe in programma un incontro con i vertici del club francese, per definire gli ultimi dettagli del trasferimento. Poi, riporta ancora il giornale, resterebbero solo le formalità: visite mediche e firma del contratto, che potrebbe arrivare già mercoledì, giornata di apertura del mercato.

Per un milanista che se ne vuole andare eccone un’altro che vuole restare come l’altro verdeoro Alexandre Pato: intervistato sul sito www.r7.com. Pato ha spiegato che “il Milan ha ricevuto molte offerte per me, e soprattutto dal Psg. Ma io posso solo affermare che voglio restare al Milan. La mia volontà è di restare a Milano fino alla scadenza del mio contratto, prevista nel 2014”.

Come riporta la Gazzetta dello Sport, “nella hit dei desideri rossoneri occupa un posto importante anche Angelo Ogbonna, gioiello del neo-promosso Torino, appena approdato nella nazionale maggiore. Il promettentissimo Ogbonna ha un solo difetto: la valutazione da 20 milioni di euro. Il presidente granata Urbano Cairo ha detto chiaramente, infatti, che si priverà del suo forte difensore solo a patto di una super offerta. Così il Milan sta valutando con attenzione la sua candidatura. Allo stesso modo appaiono impegnative le richieste del Vasco da Gama per il ventiquattrenne centrale Dedé, anche lui nel giro della nazionale brasiliana. Anche per lui si parla di richieste da 20 milioni di euro. Un prezzo di sicuro superiore al budget rossonero. Del resto il sacrificio di Thiago serve per mettere a posto i conti, senza sperperare subito i soldi di quest’operazione. Del resto Galliani ha l’impegno di tenere alto il livello della rosa. E per riuscire nell’intento deve necessariamente rinforzarsi anche in altri ruoli.”