Calciomercato Napoli, De Laurentiis e l’incontro con Carlo Ancelotti

di Redazione Blitz
Pubblicato il 21 maggio 2018 10:16 | Ultimo aggiornamento: 21 maggio 2018 10:16
Calciomercato Napoli, De Laurentiis e l'incontro con Carlo Ancelotti (foto Ansa)

Calciomercato Napoli, De Laurentiis e l’incontro con Carlo Ancelotti (foto Ansa)

NAPOLI – Finita la stagione, finita quasi sicuramente l’era Sarri, De Laurentiis lavora già al futuro. Secondo la Gazzetta dello Sport [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,-Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] oggi il presidente del Milan sarà a Milano per l’addio al calcio di Andrea Pirlo e si incontrerà con Carlo Ancelotti.

“Il presidente – si legge sulla Gazzetta dello Sport – oggi sarà a Milano, potrebbe fare un passaggio anche a San Siro per la partita di addio al calcio di Pirlo e incontrare lì Carlo Ancelotti, una pista tutta da approfondire perché l’idea del matrimonio intriga entrambi. Sarebbe gradito a De Laurentiis in virtù del fatto che il presidente è rimasto scottato quest’anno dai risultati europei del Napoli e che ha «sofferto» nel vedere la Roma in semifinale di Champions perché tiene particolarmente all’appeal internazionale del brand Napoli (a proposito, è stata annunciata una amichevole col Tottenham a Londra il 7 agosto). Raccontano le mura di Castel Volturno che Carletto sarebbe felice dell’idea di trovare due o tre figure dello staff di Sarri (Calzona, Bonomi e forse Sinatti) cui aggiungere il figlio Davide, il genero Mino Fulco, lo storico preparatore Mauri ed il figlio di quest’ultimo, Francesco“.

D’altronde De Laurentiis è stato molto duro su Sarri:

“Se Sarri resta? Dovete chiederlo a lui, a me non ha mai voluto rispondere, ha sempre demandato a Pellegrini (il suo procuratore, ndr), l’ho chiesto a Pellegrini e lui mi ha risposto: ‘boh!’. Per me la data non c’è più, è tempo scaduto, perché a un certo punto l’abbiamo affrontato questo problema, in tutti i modi, poi io mi devo prendere la responsabilità, dobbiamo andare avanti. Non è detto vada via, c’è una clausola vediamo cosa accadrà”,