Calciomercato Napoli, Wanda Nara: “Icardi non ha rifiutato ma vuole solo l’Inter”

di redazione Blitz
Pubblicato il 25 Agosto 2019 23:10 | Ultimo aggiornamento: 25 Agosto 2019 23:10
Calciomercato Napoli Icardi Wanda Nara Tiki Taka ecco cosa ha detto

Icardi con la maglia dell’Inter, secondo Wanda Nara non cambierà squadra durante questo calciomercato (foto Ansa)

MILANO – Wanda Nara torna a far discutere per le sue dichiarazioni di calciomercato su Mauro Icardi rilasciate durante la puntata odierna di Tiki Taka sulle reti Mediaset. Le sue dichiarazioni sono riportate dal Corriere dello Sport. “Icardi al Napoli? Ancelotti ha dato 10 al mercato azzurro, ho letto le sue dichiarazioni. Icardi è un giocatore che farebbe comodo a molti. Ho sentito De Laurentiis? A Napoli abbiamo tanti amici: è anche compito delle società mettersi d’accordo. Noi abbiamo rifiutato ogni destinazione che non sia l’Inter. “O’ Surdato ‘nnammorato” alla festa di Lautaro? Siamo argentini, allegri.. se andiamo a una festa ci divertiamo”.

Antonio Conte: “Rispetto Icardi come tutti ma la nostra  linea è chiara…”. 

”Icardi? Ho grandissimo rispetto per tutti. Posso dire che da parte mia non c’è nessuna turbativa. Stiamo lavorando in maniera sera, senza alcun disturbo. Sapete benissimo che linea è stata presa nei confronti del giocatore ma da parte mia nessuna turbativa”: Antonio Conte risponde così, alla vigilia dell’esordio contro il Lecce, ad una domanda su Mauro Icardi sempre ai margini del progetto dell’Inter. ”Lukaku? È arrivato carico di entusiasmo – continua – e si è fatto voler bene da subito. Era ai margini dello United ha grandi margini di miglioramento”.

Calciomercato, Antonio Conte ha voluto un rinnovamento per rendere l’Inter vincente. 

Un rinnovamento radicale con tanti nomi nuovi e il fiore all’occhiello dei due costosi cannonieri del Manchester United, Lukaku e (in dirittura d’arrivo) Alexis Sanchez. Il ciclone Conte si abbatte sull’Inter per costruire una squadra vincente con super innesti ma lascia alla deriva relitti ingombranti.

L’epurato n.1 Icardi si aggira spaesato ma per andarsene vuole solo la Juve; Nainggolan, preoccupato dalla malattia della moglie, ha scelto di ritornare a Cagliari, mentre Perisic ha trovato una sede prestigiosa, il Bayern Monaco. A farne le spese le casse societarie con un capitale incautamente e scelleratamente deprezzato.
   

Gli innesti per ora sono risultati di tutto rilievo: in difesa la volpe Godin completa un reparto d’acciaio ma ora si e’ infortunato. Rivoluzione anche a centrocampo: Sensi e Barella sono una coppia italiana di grandi prospettive. Badelj e’ tornato a Firenze, si cerca di piazzare Joao Mario, Borja Valero ma sono tanti gli elementi in piu’.
    A far sospirare Conte e’ stato soprattutto l’attacco: accanto al punto fermo Lautaro l’ex ct voleva Lukaku e Dzeko.

Il belga dopo un’estenuante trattativa e’ arrivato per 75 mln facendo lievitare le prospettive della squadra. Su Dzeko c’e’ stato un lungo braccio di ferro con la Roma che voleva 20 mln. Poi Petrachi non e’ riuscito a chiudere con Higuain e Icardi e alla fine Dzeko si e’ convinto a rimanere. L’Inter allora ha virato su Alexis Sanchez emarginato dall’United e le due squadre si stanno accordando per dividersi lo scriteriato stipendio di 15 mln l’anno strappato dal cileno.

Dalle prime partite lo stile Conte sembra gia’ in gestazione: la rosa e’ importante ma bisognera’ uscire soprattutto dall’impasse Icardi, che vuole solo la Juve, altrimenti non ha nessuna intenzione di muoversi. I nerazzurri comunque, per gli sforzi profusi e il carisma di Conte, sembrano impostati per una stagione da protagonisti in serie A e in Champions (fonte Ansa).