Llorente al Napoli, è fatta. Domani visite mediche e firma

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 30 Agosto 2019 18:29 | Ultimo aggiornamento: 30 Agosto 2019 18:29
Calciomercato Napoli Llorente fatta visite mediche firma Villa Stuart

Llorente con la medaglia dello scudetto vinto ai tempi della Juventus, è passato al Napoli nel corso di questo calciomercato (foto Ansa)

NAPOLI – E’ tutto fatto per il trasferimento di calciomercato di Fernando Llorente al Napoli. Il calciatore spagnolo era rimasto svincolato dopo l’ottima stagione con la maglia del Tottenham conclusa con la finalissima di Champions League persa contro il Liverpool. Llorente aveva segnato un gol decisivo nei quarti di finale della massima competizione europea per club contro il Manchester City di Pep Guardiola. 

Il Napoli ha deciso di gettarsi a capofitto su Llorente dopo aver compreso di non poter acquistare né Mauro Icardi (che dovrebbe andare all’estero), né James Rodriguez (considerato incedibile da Zinedine Zidane dopo il grave infortunio subito da Asensio).

Llorente è un calciatore di sicuro affidamento che ha già giocato e vinto in Italia con la maglia della Juventus. Con i bianconeri ha segnato 27 gol in 92 partite, ha vinto due scudetti, due supercoppe italiane e una coppa Italia. In carriera ha anche vinto una Europa League con il Siviglia, un Mondiale con la Spagna e un campionato europeo con la Spagna. 

Carlo Ancelotti ha parlato di Llorente spendendo parole di apprezzamento. Le sue dichiarazioni alla vigilia di Napoli-Juventus sono riportate dal Corriere dello Sport.

“Llorente? Non so nulla, non sono interessato al mercato, devo pensare ad altro. Se arriva sono molto contento. Rimpianti per Icardi? Nessun rimpianto”.
Carlo Ancelotti ha parlato anche del dramma che ha colpito l’allenatore spagnolo Luis Enrique: “Quando capitano queste cose c’è poco da dire, se non dimostrare la vicinanza a un collega che ha subito un gravissimo dramma”.

Ancelotti spera in un cambiamento nel regolamento: “Mi auguro che si faccia un passo indietro sul regolamento inerente i falli di mano. Il contatto nel calcio è lecito”.
Infine, l’allenatore del Napoli lancia Lozano in vista del big match contro la Juventus: “Lozano sta bene, è in ottima condizione avendo iniziato la preparazione molto presto. Si sta adattando alle nuove idee e situazioni, è pronto per giocare”.