Calciomercato Napoli, Gattuso perdona Lozano ma spunta retroscena su scambio con Carrasco

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 17 Giugno 2020 17:43 | Ultimo aggiornamento: 17 Giugno 2020 17:43
Calciomercato Napoli, Gattuso perdona Lozano ma spunta retroscena su scambio con Carrasco

Calciomercato Napoli, Gattuso perdona Lozano ma spunta retroscena su scambio con Carrasco (foto Ansa)

NAPOLI – Rino Gattuso ha perdonato Lozano e lo ha convocato per la finale di Coppa Italia tra il Napoli e la Juventus ma il messicano resta sul calciomercato.

Lunedì scorso, Rino lo aveva cacciato dall’allenamento perché lo aveva visto svogliato. In passato aveva fatto lo stesso con Allan.

Ma Gattuso non porta rancore e dimentica tutto un minuto dopo che è accaduto. In questo è un ottimo gestore di spogliatoio e infatti è riuscito a rilanciare un Napoli in crisi fino a portarlo alla finalissima di Coppa Italia.

Insomma è tornato il sereno tra Gattuso e Lozano ma il messicano è indigesto da diverso tempo.

L’ennesima dimostrazione si ha dalle dichiarazioni appena rilasciate dall’ex allenatore dei campani Rafa Benitez.

Il Napoli avrebbe bocciato Lozano già lo scorso gennaio e per questo lo avrebbe inserito in uno scambio di calciomercato con Carrasco che poi non è andato in porto.

Le dichiarazioni rilasciate da Benitez, attuale tecnico del Dalian, al Corriere dello Sport sono riportate da tuttomercatoweb.com.

“Siamo rimasti in contatto e quando capita di parlarsi si avverte reciproca stima.

All’epoca, com’è inevitabile che sia, ci furono divergenze, ma niente di clamoroso o irrispettoso.

Abbiamo avuto modo di chiacchierare in gennaio, mi pare, perché si poteva profilare uno scambio tra Lozano e Carrasco”.

Lozano non ingrana quindi resta comunque sul calciomercato.

Fino a questo momento Lozano non è stato solamente una scommessa persa ma un autentico fallimento.

Per le sue prestazioni scadenti e per il coronavirus, il prezzo del suo cartellino è crollato sotto i venti milioni di euro.

Venderlo in estate vorrebbe dire generare una minusvalenza inaccettabile.

Questo calciatore va recuperato a tutti i costi. 

Ancelotti lo pretese per rimpiazzare Lorenzo Insigne (infatti la scorsa estate il capitano del Napoli è stato in procinto di trasferirsi al Liverpool).

Poi è arrivata la pace tra Lorenzinho e De Laurentiis durante un incontro a Capri e Lozano si è trovato chiuso da almeno tre attaccanti.

Poi quando Ancelotti lo ha lanciato nella mischia ha deluso in maniera incredibile. Da quel momento non si è più ripreso.

Il Napoli è stato rigenerato dalla cura Gattuso ma l’attaccante messicano continua a deludere sia in campo che negli allenamenti.

E se non ti alleni bene con Gattuso non vedi nemmeno la panchina.