Calciomercato Napoli: Mazzarri vuole Chiellini, Galgo Schelotto nel mirino

Pubblicato il 30 Giugno 2012 11:04 | Ultimo aggiornamento: 30 Giugno 2012 11:04

CALCIOMERCATO NAPOLI – Incredibile bomba di mercato rilanciata dall’allenatore del Napoli Walter Mazzarri.

Io stravedo per Chiellini, è un giocatore universale, una forza della natura“. Così Walter Mazzarri a Sky Sport24: “Quali giocatori prenderei a Prandelli? Ne prenderai tanti, vorrei dire tutti, ma se devo proprio fare un nome, un mio pupillo, è uno che è partito con me, è il difensore della Juve. Ogni allenatore lo vorrebbe nella sua squadra“.

Per quanto riguarda il calciomercato del Napoli, Mazzarri ha detto: “Bigon (il direttore sportivo partenopeo ndr) sa benissimo quali sono le mie idee, le ho dette nella riunione in cui abbiamo parlato di tutto, insieme al Presidente De Laurentiis. Loro cercheranno di fare il meglio in base a quello che consentirà il mercato e a quelle che sono le linee guida della società”.

Il Napoli sta intensificando anche la trattativa con l’Atalanta per arrivare ad Ezequiel Galgo Schelotto ma il club bergamasco chiede ben 16 milioni di euro.

  Promuove l’Italia di Prandelli ma rimanda Verratti. Questi i giudizi estivi di Walter Mazzarri che e’ intervenuto oggi a Chiambrettopoli su Radiodue. Il tecnico del Napoli, che si sta godendo le vacanze in attesa del ritiro di Dimaro al via il 10 luglio, ha parlato della semifinale di domani contro i tedeschi: ”Non faccio mai pronostici – ha detto – e poi queste sono partite che sfuggono ad ogni logica, dipendono da tanti fattori ed e’ inutile prevedere come andra’ a finire.

Certo l’Italia ha preso coscienza della propria forza, della bonta’ del proprio gioco e puo’ mettere in difficolta’ chiunque, spero ci riescano con la Germania”. Mazzarri non ha lesinato complimenti a Prandelli: ”Ha dato gioco e identita’ alla Nazionale. Gli azzurri giocano un bel calcio, creano tanto e magari con quel pizzico in piu’ di cinismo per far gol alle prime occasioni possono mettere davvero in difficolta’ la Germania. Contro l’Inghilterra abbiamo fatto una grande partita, anche se poi abbiamo vinto ai rigori: hanno anche vendicato un po’ la nostra eliminazione dalla Champions league per mano del Chelsea”. La ricetta di Mazzarri e’ quindi piu’ cinismo sotto rete, caratteristica che finora e’ stato dimostrato dai tedeschi, piu’ che dagli azzurri. Molto dell’accesso alla finale si giochera’ sulla sfida tra i due Mario, Gomez, che al Napoli di Mazzarri ha segnato una tripletta nella sfida dei gironi di Champions League, e Balotelli: ”Sono due grandi giocatori – spiega il tecnico toscano – anche se Gomez e’ piu’ esperto.

L’azzurro ha grandi doti e speriamo che riesca a metterle a disposizione della squadra. Deve ancora completarsi fino in fondo”. Restando ai singoli, il paladino del Napoli agli Europei, Christian Maggio, non ha brillato finora e saltera’ pure la semifinale per squalifica: ”Non credo sia stato troppo spremuto da me al Napoli. Quando e’ entrato ha fatto bene, e’ chiaro che dopo 51 partite tra campionato, Champions e coppa Italia, la lucidita’ non puo’ essere al massimo”. L’allenatore toscano non si e’ sottratto a un paio di sguardi sul suo Napoli, a cominciare dalla trattativa per portare Verratti al San Paolo: ”So che Bigon e De Laurentiis – ha detto – stanno cercando di prenderlo, ma e’ un investimento sul futuro, e’ giovane, meglio lasciarlo un altro anno a Pescara”. Mazzarri ha parlato anche dell’imminente addio di Lavezzi: ”Dal punto di vista dell’allenatore dispiace l’addio di Lavezzi perche’ e’ un giocatore forte che va via. Al suo posto ci potra’ essere Pandev, che e’ un ottimo giocatore anche se ha caratteristiche diverse”.