Calciomercato Napoli, il procuratore di Modesto: “Non ha detto no per colpa dei rifiuti”

Pubblicato il 2 Dicembre 2010 - 20:54 OLTRE 6 MESI FA

Francesco Modesto

La “munnezza” non è la causa del mancato passaggio del giocatore del Genoa Francesco Modesto al Napoli.  ”C’e’ stata una normale trattativa – spiega il procuratore del centrocampista, l’avvocato Beppe Bozzo – tra le due società che non si è poi perfezionata come succede nel calcio. Smentisco assolutamente, come ha già  fatto il mio assistito, che Modesto abbia rifiutato il trasferimento al Napoli per il ‘problema dei rifiuti”’.

Bozzo fa anzi capire che al giocatore il trasferimento non sarebbe dispiaciuto: ”Tanto più – ha detto – che da calabrese (Modesto è di Crotone, ndr) si sarebbe avvicinato a casa”.