Calciomercato Napoli, che flop: sfumato Verdi, poi Younes e Politano

Pubblicato il 31 gennaio 2018 19:47 | Ultimo aggiornamento: 31 gennaio 2018 19:47
Calciomercato Napoli, che flop: sfumato Verdi, poi Younes e Politano

Calciomercato Napoli, che flop: sfumato Verdi, poi Younes e Politano.
ANSA/ELISABETTA BARACCHI

NAPOLI –  Sfumato Verdi, poi Younes, poi Politano. Il Napoli si avvia alla chiusura del mercato ancora con la casella acquisti vuota e voci su un inseguimento last minute a Klaassen e Farias. Oggi è arrivata la porta in faccia del Sassuolo che attraverso il suo direttore generale Giovanni Carnevali ha vanificato le speranze dei tifosi: “Politano al Napoli non è una possibilità”, ha detto, rendendo palese il no del club emiliano all’ultimo assalto azzurro con De Laurentiis che si era spinto oltre i venti milioni di euro per avere subito il rinforzo per Sarri.

In un mercato invernale bloccato per tutte le big, il Napoli aveva capito sin da subito che sarebbe stato difficile arrivare a Politano, per questo si era lanciato prima su Verdi che però ha fatto aspettare il Napoli per tutta la settimana della sosta per poi decidere all’ultimo, dopo una vacanza a Dubai e un allenamento a Casteldebole, che non voleva lasciare il Bologna. Giuntoli si è allora lanciato su Younes, che ha fatto anche le visite mediche ed ha visto il match contro il Bologna al San Paolo prima di tornarsene all’Ajax. Il mercato del Napoli è così diventato maledettamente in salita, con l’inseguimento a Politano, che pure era pronto a trasferirsi all’ombra del Vesuvio ma alla fine ha rispettato il suuo contratto e il volere del Sassuolo.

L’ultima trattativa arenata ha scatenato non poca rabbia nei tifosi del Napoli che si sono sfogati su profili social del club azzurro. “Vergogna ci hai presi in giro un’altra volta”, l’invettiva contro De Laurentiis sul Twitter del Napoli, e non è mancata l’ironia propria dei partenopei con post come “Aspettiamo fino alle 23 Mascara o Calaiò”, oppure di chi all’annuncio del concorso per vincere una maglia firmata da Insigne ha risposto “potete mettere all’asta anche le magliette di Verdi e Younes?”. E così, a meno di trattative dell’ultima ora, sarà la rosa allestita in estate a lottare fino alla fine per lo scudetto e l’Europa League.

Una rosa che Sarri dovrà dosare sapientemente, e che si arricchirà a breve di due pedine importanti come Ghoulam e Milik. Dopo l’algerino, che presto potrebbe essere anche in panchina, oggi è toccato all’attaccante polacco tornare in gruppo ad allenarsi con i compagni per la prima volta dopo l’intervento ai crociati del 25 settembre: “Sono davvero felice di poter fare, di nuovo, la cosa che amo di più”, ha scritto Milik sul suo profilo Instagram per celebrare il ritorno all’allenamento. A fine febbraio Milik potrebbe tornare in campo e dare respiro a Dries Mertens.

Per il belga oggi è stato un giorno speciale: ormai a Napoli per tutti è “Ciro”, visto che dimostra di amare e vivere la città e quindi è stato adottato dai napoletani. E oggi, giorno di San Ciro, i tifosi lo hanno festeggiato sui social ma anche a Castel Volturno, mandandogli in regalo dei limoni di Sorrento.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other