Calciomercato Real Madrid, Zidane mette alla porta Bale: “Prima parte e meglio è…”

di redazione Blitz
Pubblicato il 21 Luglio 2019 13:31 | Ultimo aggiornamento: 31 Agosto 2019 10:39

Dopo tanti anni, Bale è pronto a lasciare il Real Madrid durante questo calciomercato. Con Zidane nella foto EPA/JUANJO MARTIN

MADRID – Gareth Bale “non è stato chiamato perché penso che il club stia tentando di cederlo al più presto in questo calciomercato ed è per questo che non ha giocato, vedremo cosa succederà in questi giorni”. Se c’erano perplessità sul futuro dell’asso gallese nel Real Madrid, ci ha pensato Zinedine Zidane a dissipare i dubbi.

Il tecnico delle merengue, in conferenza stampa dopo la sconfitta contro il Bayern nella partita valida per l’Icc e riportata dai media spagnoli, ha poi aggiunto, a proposito della partenza di Bale in questo calciomercato: “Non ho intenzione di parlarne, vediamo, se è domani, meglio, spero che sia imminente per tutti, anche per lui, il club ne sta parlando. Non c’è nulla di personale, ma arriva un momento in cui le cose vanno fatte perché devono essere fatte.

    Il giocatore stesso conosce la situazione, vedremo come andrà a finire”, ha concluso Zidane che ha glissato sul futuro di James Rodriguez: “Non dirò nulla, non è con noi qui, io mi preoccupo di quelli di noi che sono qui”.

Dove potrebbe andare Gareth Bale? La Premier League è la destinazione più probabile perché nel resto d’Europa non ci sono squadre in grado di acquistarlo a queste cifre.

Per lui ci sarebbe la possibilità di un ritorno al Tottenham dopo aver vinto tutto con la maglia del Real Madrid. Più difficile l’approdo al Manchester United che prima deve perfezionare la cessione di Romelu Lukaku. 

Colpi di calciomercato non brillano, Real Madrid ko con Bayern Monaco.

Va al Bayern Monaco il big match dell’International Champions Cup contro il Real Madrid. Nel debutto contro la squadra di Zinedine Zidane, a Houston nella notte italiana, la squadra bavarese ha sconfitto 3-1 il Real Madrid. A segno Tolisso (15′), Lewandowski (67′) e Gnabry (69′).
    Solo nel finale il brasiliano Rodrygo (84′), l’ultimo gioiellino acquistato in Brasile, ha limitato i danni per le merengue (fonte Ansa).