Calciomercato Roma: Aabar, Gazprom, Angelucci e Angelini

Pubblicato il 26 luglio 2010 12:29 | Ultimo aggiornamento: 26 luglio 2010 12:29

Rosella Sensi

Sensi-Unicredit è il giorno dell’accordo. Dopo una serie di passaggi – a volte complicati – le parti hanno trovato un’intesa e questo pomeriggio dovrebbe avvenire la tanto sospirata firma davanti a Cesare Ruperto.

Bilanciati i poteri, con il pacchetto azionario della Newco Roma che vedrà Rosella Sensi al 51% e Unicredit al 49%.

Poi subito il via alle operazioni di vendita del club giallorosso da parte dell’advisor Rothschild.

Secondo Sporteconomy non esiste alcun interesse della Famiglia Reale Saudita nei confronti dell’As Roma. Resta viva la pista riconducibile a Aabar, il fondo sovrano di Abu Dhabi.

Poi i soliti spifferi riferiscono di un presunto interesse da parte di un non meglio specificato colosso russo (Gazprom?), che si sarebbe fatto vivo attraverso un intermediario.

Alla finestra le cordate di imprenditori riconducibili a Angelini e Angelucci, nomi che ormai da mesi vengono accostati al club giallorosso.