Calciomercato Roma, la missione di Totti: dopo Conte, proverà a convincere Allegri

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 24 Settembre 2020 17:10 | Ultimo aggiornamento: 24 Settembre 2020 17:10
Calciomercato Roma, la missione di Totti: dopo Conte, proverà convincere Allegri

Calciomercato Roma, la missione di Totti: dopo Conte, proverà a convincere Allegri (foto Ansa)

Calciomercato Roma, la missione di Francesco Totti: dopo Conte, proverà a convincere Allegri.

Ore molto calde per il calciomercato della Roma, sarebbe già partita la missione per convincere Massimiliano Allegri.

Stando a quanto scritto dal Corriere dello Sport con Guido D’Ubaldo, il tecnico bianconero vorrebbe tornare in pista subito e la Roma potrebbe essere una buona opportunità per tornare protagonista in Italia.

La verità è che Allegri avrebbe voluto tentare una esperienza all’estero ma alla fine non si è concretizzato il suo passaggio né in Premier League, né al Barcellona e nemmeno al Psg.

Allegri ha incassato queste delusioni estive ed ora cerca il rilancio in Serie A. 

Lo ha fatto sapere lui stesso durante l’ultima puntata di Ballando con le Stelle: “Non ce la faccio più di stare a casa, è giunto il momento di rimettermi su una panchina…”.

Ok, ma dove? Juventus, Inter, Lazio, Napoli, Milan e Atalanta non sono in procinto di cambiare allenatore. Ecco allora che spunta prepotentemente la Roma.

Roma dove sta per tornare Francesco Totti. Non usiamo il condizionale perché lui stesso lo ha ammesso qualche ora fa: “Tornare alla Roma? Farò cose carine in futuro. Quali? Ormai lo sanno tutti…”.

Prima di lasciare i giallorossi, Totti cercò invano di convincere Conte. Anche se ci andò davvero vicino. 

Adesso è chiamato alla stessa missione con Allegri. Infatti l’ex numero dieci della Roma  dovrebbe essere nominato a breve braccio destro della famiglia Friedkin.

Totti dovrebbe avere un ruolo operativo ed essere il numero due alle spalle del presidente Ryan Friedkin (il papà Dan sarà invece il patron del club).

L’ex numero dieci della Roma sarà responsabile di tutte le scelte dell’area tecnica, dalla nomina dello staff (allenatore compreso) alla scelta dei calciatori (di comune accordo con il tecnico).

Totti dovrebbe presentare ad Allegri una ricca offerta da otto milioni di euro a stagione (poco più di quello che guadagna Dzeko). 

Per adesso sarà l’unico vero grande investimento della famiglia Friedkin. Gli americani vogliono partire da un tecnico di spessore che possa gettare basi solide anche per il futuro.

Dalle prossime sessioni di calciomercato, invece, la Roma dovrebbe fare sforzi consistenti anche per i calciatori. 

E’ nella mentalità americana affidare i progetti tecnici a grandi allenatori. Pesante alla NBA dove i tecnici rimangono in sella per molti anni, indipendentemente dai risultati, per plasmare progetti di successo.

Ryan, che è un grande appassionato di NBA, vuole portare questo modello anche alla Roma. Da qui il via libera per chiudere l’affare Allegri.