Calciomercato Roma, Benatia: ritorno saltato all’ultimo

di redazione blitz
Pubblicato il 22 Settembre 2015 20:02 | Ultimo aggiornamento: 22 Settembre 2015 20:02

 

 Visti i tempi incerti legati al recupero pieno di Castan, che la Roma potesse accusare dei problemi in difesa non è sorprendente. Ma le ultime ore di mercato stavano per partorire un colpo di scena. È noto come Benatia per problemi di ambientamento sarebbe tornato volentieri in Italia e per questa ragione aveva avuto abboccamenti con Juve, Inter e la stessa Roma, anche se non si era lasciato bene con Pallotta e il rapporto fra Sabatini e il suo manager (apostrofato come «menestrello») non era più dei migliori. Ebbene, alla fine di agosto però il grande amore stava per sbocciare di nuovo, complice un’offerta del Chelsea per Manolas: circa 35 milioni. La plusvalenza sarebbe stata ottima e ci sarebbe stato abbastanza per offrire i quasi venti milioni utili per convincere il Bayern Monaco, ma i tempi per costruire tutto il giro non sono stati sufficienti, anche perché i tedeschi avevano già ceduto Dante. Quindi, affare saltato. Ma occhio ai ritorni di fiamma prossimi venturi.

Benatia nella foto LaPresse

ROMA – Un retroscena sul calciomercato della Roma della scorsa estate. La società giallorossa stava facendo tornare Mehdi Benatia e stava cedendo Manolas al Chelsea. Ne parla La Gazzetta dello Sport in un articolo a firma di Massimo Cecchini. 

Visti i tempi incerti legati al recupero pieno di Castan, che la Roma potesse accusare dei problemi in difesa non è sorprendente. Ma le ultime ore di mercato stavano per partorire un colpo di scena. È noto come Benatia per problemi di ambientamento sarebbe tornato volentieri in Italia e per questa ragione aveva avuto abboccamenti con Juve, Inter e la stessa Roma, anche se non si era lasciato bene con Pallotta e il rapporto fra Sabatini e il suo manager (apostrofato come «menestrello») non era più dei migliori. Ebbene, alla fine di agosto però il grande amore stava per sbocciare di nuovo, complice un’offerta del Chelsea per Manolas: circa 35 milioni. La plusvalenza sarebbe stata ottima e ci sarebbe stato abbastanza per offrire i quasi venti milioni utili per convincere il Bayern Monaco, ma i tempi per costruire tutto il giro non sono stati sufficienti, anche perché i tedeschi avevano già ceduto Dante. Quindi, affare saltato. Ma occhio ai ritorni di fiamma prossimi venturi.