Calciomercato Roma/ Burdisso, Toni, Sorrentino: Spalletti vuole 3 rinforzi di livello

Pubblicato il 20 Agosto 2009 10:28 | Ultimo aggiornamento: 20 Agosto 2009 10:28

Luca Toni, attualmente in forza al Bayern Monaco, è nel mirino della Roma

Settimana importante per la Roma. Oggi i slovacchi del Kosice, domenica la prima di campionato allo Stadio Marassi di Genoa.

Nel frattempo Spalletti e Pradè stanno definendo le ultime strategie di calciomercato dei giallorossi.

Servono rinforzi di qualità in ogni zona del campo, centrocampo escluso.

I molti infortuni che stanno perseguitando l’allenatore di Certaldo dalla passata stagione stanno convincendo Rosella Sensi a mettere mano al portafoglio. Tre le piste calde in questi giorni.

Burdisso- Il difensore centrale dell’Inter è molto vicino alla Roma. Hidalgo, procuratore dell’argentino, non ha dubbi:

«In questo momento la Roma è la possibilità più concreta, anche l’Atletico Madrid resta un’opzione per Burdisso. La Roma sarebbe una destinazione gradita.

Il giocatore non vuole andare in prestito per un anno e poi ritrovarsi nella stessa situazione di prima. Ha un contratto con l’Inter fino al 2011 e vorrebbe mantenere le stesse condizioni attuali se si dovesse trasferire».

Sorrentino- Il portiere del Chievo Verona è da sempre l’obiettivo numero 1 della Roma. Il club di Verona ha rilevato l’altra metà del suo cartellino dai greci dell’Aek Atene ed è pronta a cedere l’estremo difensore alla Roma.

2.5 milioni di euro è il prezzo del suo cartellino. L’operazione potrà chiudersi negli ultimi giorni di calciomercato.

Toni- Il centravanti della Nazionale Italiana è in cima alla lista di Luciano Spalletti. I giallorossi sono in cerca di un centravanti di peso e di caratura internazionale.

Luca Toni, a sua volta, non rientra nei piani del nuovo allenatore del Bayern Monaco Louis Van Gaal e gradirebbe molto tornare in Serie A. Il problema maggiore è il suo ingaggio: 6 milioni di euro.

La trattativa potrà chiudersi con la formula del prestito con diritto di riscatto a favore dei giallorossi. Metà dell’ingaggio sarebbe pagato dal Bayern Monaco e l’altra metà dalla Roma.