facebook

Calciomercato Roma: identikit del fondo Aabar

Fondo arabo Aabar

Ore importanti per il futuro della Roma. La società è in procinto di passare dalla famiglia Sensi, 17 anni di gestione, ad un nuovo compratore.

Non mancano le candidature eccellenti ma il fondo arabo Aabar sta guadagnando posizioni importanti nei confronti dei concorrenti per la società giallorossa.

Il fondo Aabar ha acquistato il 4,99% di azioni in Unicredit diventando maggior azionista della banca guidata da Alessandro Profumo scavalcando Fondazioni e B.C.libica.

Con un blitz fatto a metà giugno la società di Abu Dhabi ha rastrellato in Borsa, attraverso Deutsche Bank e Morgan Stanley, una quota che ai prezzi attuali vale 1,8 miliardi di euro. Il fondo arabo è pure primo socio della Daimler con il 9%.

Marcel Vulpis, direttore di Sport Economy, è stato il primo che ha dato credito alla pista esotica. Aabar ha i soldi per acquistare la Roma e condurre una grande campagna acquisti.

I tifosi stanno alla finestra con la certezza che ben presto avranno a che fare con una nuova presidenza. Gli arabi porteranno nella Capitale grandi campioni? Non è dato saperlo ma di certo ha i fondi per condurre una grandissima campagna acquisti.

[poll id=”69″]

To Top