Calciopoli, Cantamessa: “Le novità avrebbero cambiato il clima del 2006”

Pubblicato il 16 Aprile 2010 10:54 | Ultimo aggiornamento: 16 Aprile 2010 16:51

Calciopoli

Se le ultime intercettazioni emerse
nella vicenda di calciopoli fossero state pubbliche ai tempi
delle sentenze sportive di quattro anni fa “si sarebbe
delineato uno scenario climatico diverso, con conseguenze
diverse che non compete a me identificare”.

Ne è convinto
Leandro Cantamessa, legale e consigliere d’amministrazione del
Milan.

Ad ogni modo, arrivando in Lega calcio, Cantamessa sottolinea
che “é tutto prescritto” e che “si tratta di telefonate
modeste ma si tratta di telefonate”.