Processo Calciopoli: Gianfelice Facchetti e l’ex arbitro Nucini testimoni in Aula

Pubblicato il 15 Marzo 2011 17:47 | Ultimo aggiornamento: 15 Marzo 2011 18:02

NAPOLI – Gianfelice Facchetti, figlio dell’ex campione e presidente dell’Inter Giacinto Facchetti e l’ex arbitro Danilo Nucini hanno testimoniato martedì 15 marzo in aula al processo su calciopoli, ripreso davanti alla IX sezione del tribunale di Napoli.

I due, insieme con il presidente del Palermo Maurizio Zamparini, che ascoltato nel pomeriggio, fanno parte dell’elenco degli ultimi testi indicati dai pm Stefano Capuano e Giuseppe Narducci.

Facchetti jr ha riferito delle confidenze che gli faceva il padre sul presunto sistema illecito che avrebbe governato negli anni scorsi il mondo del calcio, circostanze che furono rivelate all’ex presidente neroazzurro dall’arbitro Nucini. Gianfelice Facchetti ha fatto riferimento anche agli appunti del padre che annotava, in particolare, quanto riferitogli dall’ex arbitro.

”Il memoriale” comunque non è stato acquisito agli atti dal Tribunale di Napoli. Nucini ha confermato di aver ricevuto dall’ex ds del Messina Mariano Fabiani – ritenuto vicino all’ex dg della Juve Luciano Moggi – una scheda telefonica per comunicazioni riservate durante un incontro avvenuto in un albergo a Torino.

Durante la deposizione di Nucini ci sono stati momenti molto concitati, in seguito alle numerose contestazioni mosse dagli avvocati del collegio di difesa.