Calciopoli, Mughini: “Scudetti alla Juventus”

Pubblicato il 8 Aprile 2010 11:15 | Ultimo aggiornamento: 8 Aprile 2010 11:15

Giampiero Mughini

Giampiero Mughini, dalle colonne di Libero, chiede nuovamente gli scudetti: “Arriva finalmente, dopo quattro anni di sordomutismo, una nota ufficiale della società Juventus…per aver fatto Moggi telefonate analoghe al suo amico trentennale Paolo Bergamo

la Juve è stata derubata di due scudetti, cacciata dalla Champions e dai suoi redditi, scaraventata in B e per giunta con una sonante penalizzazione, disossata professionalmente di tanti suoi campioni e infine costretta a venderli ai rivali pur di sopravvivere…

“Parità di trattamento”  significa richiedere indietro il 28° e il 29° scudetto, i due dell’era Capello, due scudetti tra i più belli della saga juventina, e di cui non c’è leale giocatore di calcio o mister da me incontrati in tanti anni che nondicesse che la Juve li aveva stravinti sul campo.

Con una squadra di cui 8 titolari su 11 disputarono la finale di Germania 2006″.