Calciopoli, tifosi Juve: “Farsa senza fine”. E chiedono i 2 scudetti tolti

di Redazione Blitz
Pubblicato il 24 Marzo 2015 18:51 | Ultimo aggiornamento: 24 Marzo 2015 18:51
Calciopoli, tifosi Juve: "Farsa senza fine". E chiedono i 2 scudetti tolti

Moggi e Giraudo (Ansa)

ROMA – La sentenza della Cassazione su Calciopoli riaccende la rabbia e l’amarezza dei tifosi bianconeri per i due scudetti della Juventus cancellati dalla giustizia sportiva. Social e forum di juventini pullulano di commenti stizziti: “Una vergogna senza fine”, “#Farsopoli: non c’è da meravigliarsi. È stata una farsa dall’inizio alla fine”.”Calciopoli – scrive un altro juventino – è cominciato con la Juve prima e nei quarti della Champions League e finisce dopo nove anni con la Juventus prima e nei quarti…”.

Riavere gli scudetti tolti a causa di Calciopoli (2004-2005 e 2005-2006) o essere risarciti economicamente dalla Federcalcio? È la domanda che si fanno i tifosi della Juventus sui forum, e sui social network dopo la sentenza della Cassazione.

I tifosi bianconeri protestano: “Senza frode sportiva, gli scudetti devono tornare alla Juve”.”Cancellata la frode sportiva, rivoglio gli scudetti”. “Basta, ci restituiscano gli scudetti o ci ripaghino! Basta farsi prendere in giro da politici del calcio da macero” si legge in alcuni post. “Sentenza scandalosa: c’era un’associazione malavitosa ma i risultati non erano alterati…boh”.”Senza una sola prova ci hanno massacrato per 9 anni” aggiunge qualcuno.

Altri attaccano l’Inter: “Che fosse una farsa lo si sapeva dall’inizio: l’unico modo per far vincere l’Inter”. Proprio ai nerazzurri è andato uno dei due scudetti, quello del 2006, tolti ai bianconeri. “Passata la tempesta fatta ad arte da Guido Rossi, è tutto tornato come prima: l’Inter che fa ridere e la Juve che stravince sul campo”. “In pratica la conclusione è: classifica alterata senza alcuna partita alterata, roba che nemmeno David Copperfield…”.