Calcio scommesse, Andrea Masiello patteggia un anno e dieci mesi di reclusione

Pubblicato il 3 ottobre 2012 10:10 | Ultimo aggiornamento: 3 ottobre 2012 10:17
Andrea Masiello_Bari

Andrea Masiello (LaPresse)

BARI – Andrea Masiello, ex di Bari e Atalanta, ha patteggiato la pena ad un anno e 10 mesi di reclusione per associazione per delinquere e frode sportiva al termine di una delle inchieste baresi sul calcio scommesse. I suoi due amici-scommettitori, Gianni Carella e Fabio Giacobbe, hanno invece patteggiato un anno e 5 mesi ciascuno.

La condanna è stata emessa dal gip del Tribunale di Bari Michele Parisi che ha concesso a tutti e tre gli imputati il beneficio della pena sospesa. Le partite contestate in relazione alla frode sportiva sono quattro: Palermo-Bari, Bari-Sampdoria, Bari-Lecce e Bologna-Bari.