Sport

Calcioscommesse, Antonio Bellavista: “Ecco il tariffario per comprare le partite”

Antonio Bellavista

Antonio Bellavista

ROMA, 24 GEN – “C’era la volontà di corrompere i giocatori, ma non ci sono mai riuscito” ha ammesso Antonio Bellavista, 33 anni, ex capitano del Bari, interrogato due giorni fa dal procuratore di Cremona, Roberto di Martino: “Nulla è mai andato a buon fine, come risulta dalle intercettazioni”.

“Ero uno scommettitore – dice Bellavista – e da scommettitore ho il rammarico, purtroppo, di non avere scommesso su Brescia-Lecce e Palermo-Napoli, manipolate, ma non da me. Ho scommesso e vinto su 25 gare, sulle quali circolavano voci. Fra queste Siena-Sassuolo. Dissi a un giornalista di chiamare Conte, allenatore del Siena, perché Erodiani aveva la disponibilità del Sassuolo a perdere”.

E poi ecco il tariffario per comprare/vendere le partite:

“250/300mila euro per le partite di Serie A – racconta l’ex centrocampista -, 150/200mila euro per le partite di Serie B e 50/60mila euro per le partite di Serie C”.

 

 

To Top