Calcioscommesse in Spagna, sette arresti: fermato anche Raul Bravo, ex Real

di Redazione Blitz
Pubblicato il 28 Maggio 2019 11:53 | Ultimo aggiornamento: 28 Maggio 2019 11:53
calcioscommesse spagna

Calcioscommesse in Spagna, sette arresti: fermato anche Raul Bravo, ex Real (nella foto insieme a Zidane)

ROMA – Terremoto nel calcio spagnolo, dove sono stati arrestati diversi giocatori per corruzione. Come riportato dal quotidiano El Periodico, diversi giocatori della Liga e della Segunda Division sono stati arrestati con l’accusa di appartenere a un’organizzazione criminale. Ad essere arrestati dalla Polizia spagnola per il momento sono i calciatori Borja Fernandez (Valladolid), Samu Saiz (Getafe), Inigo Lopez (Deportivo) e gli ex giocatori Carlos Aranda e Raul Bravo, il quale ha giocato nel Real Madrid, oltre che il presidente dell’Huesca Agustín Lasaosa e il dottore dello stesso club Juan Carlos Galindo Lanuza. Raul Bravo, al Real Madrid dal 2001 al 2007, è considerato il leader di questa associazione che tra il 2016 e il 2018 avrebbe truccato diverse gare dei campionati spagnoli. 

Il presidente della Liga Javier Tebas ha commentato così la notizia a Marca: “Non possiamo dire nulla perché la Polizia sta facendo il suo lavoro. Ci stiamo lavorando da un anno ed è molto doloroso ma ciò che vogliamo è porre fine alla corruzione nel mondo del calcio. Questa operazione deriva da una denuncia della Liga sulla quale lavoriamo da tempo”.