Calcioscommesse. Vicenza in B al posto del Lecce. Grosseto salvo

Pubblicato il 23 agosto 2012 14:20 | Ultimo aggiornamento: 23 agosto 2012 14:27

ROMA – Il Vicenza ripescato in serie B al posto del Lecce retrocesso in Lega Pro per effetto della sentenza della corte di giustizia federale al calcioscommesse: è quanto hanno deciso il presidente della Figc Giancarlo Abete i vice presidenti Mario Macalli e Carlo Tavecchio assieme al presidente della Lega di serie B Andrea Abodi in un vertice tenuto oggi nella sede della Figc. Il Lecce – ha spiegato il presidente della Lega Pro, Mario Macalli – giocherà nel girone A. Il campionato di B comincerà regolarmente domani.

“Abbiamo preso atto del pronunciamento della Corte di Giustizia che ha immediata esecuzione. Abbiamo ripescato il Vicenza al posto del Lecce, confermando l’intero programma della prima giornata: scenderanno tutti in campo agli orari prestabiliti – ha dichiarato il presidente di Lega di B, Andrea Abodi, al termine del vertice in Federcalcio che ha dato seguito alla sentenza della Corte di Giustizia federale di ieri. “Il Lecce ricorre al Tnas? Abbiamo fatto responsabilmente una valutazione dei profili di rischio e delle ragioni di opportunità di dare inizio al calendario sulla base di un organo di secondo grado che ha una sua autorevolezza assoluta”.

Il campionato di Serie B inizierà, quindi, regolarmente con l’anticipo di domani tra Modena-Verona. La prima partita del Vicenza sarà invece in trasferta con lo Spezia, sabato pomeriggio. Sulla base della decisione della Corte resta in Serie B il Grosseto. “Il Grosseto recupera la categoria che era già sua e tutto torna a prima del pronunciamento della Disciplinare – ha spiegato Abodi. “Un prolungamento delle finestre di mercato per Vicenza e Grosseto? E’ un’opzione che siamo pronti a prendere in considerazione sulla base delle richieste specifiche delle società”.

Restano immutati anche i calendari di Lega Pro, con il Lecce che, inserito nel girone A al posto dei veneti, ospiterà nella prima giornata la Cremonese. ”Prendiamo atto della sentenza, il Vicenza è stato ammesso in Serie B e il Lecce è stato ammesso in Prima Divisione girone A e prenderà il posto del Vicenza. La prima partita del Lecce sarà Lecce-Cremonese”, ha detto il presidente di Lega Pro, Mario Macalli, nonostante il ricorso al Tnas annunciato dal Lecce. ”Per il momento non cambiamo nulla – ha spiegato -, partiamo il 2 di settembre non perché vogliamo sfidare nessuno ma perché le sentenze sono esecutive e noi dobbiamo prenderne atto”‘.