Camerun-Croazia 0-4: FOTO, pagelle, cronaca e tabellino. Olic, Perisic, doppietta Mandzukic

di Redazione Blitz
Pubblicato il 18 Giugno 2014 23:55 | Ultimo aggiornamento: 19 Giugno 2014 3:05

ARENA AMAZONIA, MANAUS, BRASILE – Camerun-Croazia 0-4, le FOTO, le pagelle, la cronaca e il tabellino. 11′ Olic, 48′ Perisic, 61′ e 73′ Mandzukic. Finisce in goleada una partita a senso unico, visto il grande divario tattico e tecnico fra le due squadre.

La Croazia, dopo esser passata in vantaggio all’11’ con Ivica Olic su assist di Perisic, controlla la partita rendendosi pericolosa sempre con Perisic e Olic. Il Camerun, in 10 dal 40′ per l’assurdo fallo di Song su Mandzukic, tenta la reazione con azioni isolate di Aboubakar, Mbia e Choupo Moting. Ma là davanti c’è Matip che non è Eto’o e si vede.

Nella ripresa i gol di Perisic al 48′ e di Mandzukic al 61′ e al 73′ chiudono definitivamente la partita e le speranze del Camerun ai mondiali 2014. Per gli africani è la settima sconfitta consecutiva in un mondiale. Per la Croazia un ritorno alla vittoria che mancava da 12 anni: dalla vittoria per 2-1 sull’Italia di Trapattoni a Corea 2002.

TABELLINO E PAGELLE

Camerun (4-5-1): Itanjde 4, Mbia 5, Chedjou 4.5 (1′ st Nounkeu 5), Nkoulou 5, Assou Ekotto 4.5, Choupo-Moting 5.5 (30′ st Salli sv), Song 4, Matip 5.5, Enoh 5, Moukandjo 5, Aboubakar 5.5 (25′ st Webo sv). (1 Feudjou, 23 N’Djock, 4 Djeugoue, 7 Nguemo, 9 Eto’o, 11 Makoun, 12 Bedimo, 19 Olinga, 22 Nyom). All.: Finke 5.

Croazia (4-4-1-1): Pletikosa 6, Srna 6, Corluka 6, Lovren 6, Pranjic 6, Perisic 6.5 (33′ st Rebic sv), Modric 6.5, Rakitic 6.5, Olic 7 (24′ st Eduardo 6.5), Sammir 6 (27′ st Kovacic sv), Mandzukic 7.5. (12 Zelenika, 23 Subasic, 2 Vrsaljko, 8 Vukojevic, 9 Jelavic, 13 Schildenfeld, 14 Brozovic 15 Badelj, 21 Vida. All.: Kovac 7.

Arbitro: Proenca (Portogallo) 6.

Reti: nel pt 11′ Olic; nel st 3′ Perisic, 17′ e 28′ Mandzukic.
Angoli: 7 a 4 per la Croazia.
Espulso: nel pt 40′ Song, per avere colpito con un pugno Mandzukic
Ammoniti:  Eduardo (Croazia)
Recupero: 1′ e 2′.
Note: spettatori 28.000 circa.

** I GOL **
– 11′ pt: Olic conclude una bella azione croata sulla destra e insacca su assist di Perisic.
– 3′ st: Perisic insacca, finalizzando al meglio una bella azione che si è sviluppata sulla sinistra.
– 17′ st: angolo dalla sinistra e perfetta incornata di Mandzukic, che batte il portiere camerunese.
– 28′ st: quaterna croata. Conclusione dalla destra del nuovo entrato Eduardo, respinta di Itanjde sui piedi di Mandzukic che insacca senza alcuna difficoltà.

LA CLASSIFICA DEL GIRONE A:

P. G. V. N. P. GF GS

  • Brasile 4 2 1 1 0 3 1
  • Messico 4 2 1 1 0 1 0
  • Croazia 3 2 1 0 1 5 3
  • Camerun 0 2 0 0 2 0 5.

LA CRONACA MINUTO PER MINUTO:

92′ Fischio finale di Proenca: CAMERUN-CROAZIA 0-4

90′ L’arbitro assegna due minuti di recupero

89′ Assou-Ekotto va a rimproverare Moukandjo che risponde per le rime: Assou-Ekotto accenna una testata. Il nervosismo per un mondiale che sfuma in due partite.

89′ Ammonito Eduardo per un fallaccio su Salli

88′ Traversa di Webo! Per il Camerun neanche il gol della bandiera

88′ Rakitic si divora l’occasione dello 0-5: era solo, servito da Rebic, ma l’ha toccata male

87′ Ancora Moukandjo si procura una punizione subendo un fallo da Srna: nulla di fatto

84′ Moukandjo, forse il migliore dei suoi, prova il gol della bandiera: ma al momento del tiro è scomposto e la palla finisce fuori

82′ Assou-Ekotto blocca un tiro di Srna

79′ Ci prova Mbia, stavolta di testa: fuori

78′ Calcio d’angolo per il Camerun

77′ Cambio per la Croazia: esce Perisic, forse il migliore in campo, entra il giocatore della Fiorentina Rebic

76′ Cambio per il Camerun: Salli per Choupo-Moting

73′ 0-4 CROAZIA! GOL DI MANDZUKIC! RIBADISCE IN RETE UNA RESPINTA CORTA DI ITANDJE SU TIRO DI EDUARDO. Azione di Kovacic sulla fascia, assist per Eduardo che tira in porta. Itandje respinge sull’unico avversario che ha davanti e per Mandzukic è la più facile delle doppiette.

72′ Cambio per la Croazia: Kovacic per Sammir

70′ Cambio per il Camerun: Webo per Aboubakar

69′ Cambio per la Croazia: dentro Eduardo al posto di Olic

68′ Percussione di Mbia che finisce con un buon destro che finisce sopra la traversa

67′ Due occasioni per il Camerun: Aboubakar ci prova due volte. La prima volta Corluca gli respinge il tiro, un minuto dopo Aboubakar è solo ma si esibisce in un improbabile tiro a giro sopra la traversa

61′ 0-3 CROAZIA! GOL DI MANDZUKIC! NESSUNO LO MARCA SU CALCIO D’ANGOLO ED È LIBERO DI COLPIRE DI TESTA

60′ Monologo Croazia: sul sinistro di Modric N’Koulou rischia di beffare Itandje, che ripara in calcio d’angolo

59′ Perisic si guadagna una punizione dal limite che Srna batte di poco sopra la traversa

49′ Mandzukic sfiora il terzo gol: prova il colpo sotto sull’uscita di Itandje, ma la palla finisce a lato del palo

48′ 2-0 CROAZIA! PERISIC! AZIONE PERSONALE! RUBA PALLA, BRUCIA SULLO SCATTO NOUNKEU E POI BEFFA ITANDJE CON UN RASOTERRA!

46′ Occasione per la Croazia: Sammir anticipa il portiere Itandje su una palla che arriva sul primo palo, ma la deviazione del croato finisce sull’esterno della rete

46′ Cambio nel Camerun: entra Nounkeu (28 anni, gioca nel Besiktas) al posto di Chedjou

Squadre in campo per il secondo tempo

FINE PRIMO TEMPO: CAMERUN-CROAZIA 0-1

45’+1: Reazione d’orgoglio del Camerun che ci prova con Aboubakar: il suo tiro finisce sopra la traversa, a conclusione di un’ottima azione personale di Moukandjo

40′ CAMERUN IN 10! Espulso Alexandre Song! Pugno sulla schiena di Mandzukic a palla lontana

36′ Ancora Perisic sfiora il gol con un tiro alto sopra la trasversa, dopo un pasticcio della difesa camerunense

16′ Occasione per la Croazia, tiro di Perisic respinto da Itandje, sulla ribattuta Olic va a un passo dalla doppietta

14′ Croazia ancora avanti con Perisic, Camerun in difficoltà

11′ 0-1 CROAZIA! GOL DI IVICA OLIC! ASSIST PERFETTO DI PERISIC CHE PESCA OLIC SUL SECONDO PALO
Queste le formazioni:

Camerun (4-3-3): 16 Itandje, 2 Assou-Ekotto, 3 N’Koulou, 6 Song, 8 Moukandjo, 10 Aboubakar, 13 Choupo Moting, 14 Chedjou, 17 Mbia, 18 Enoh,  21 Matip. (1 Feudjou, 23 Ndjock, 12 Bedimo, 4 Djengoue, 5 Nounkeu, 7 Nguemo, 15 Webo , 9 Eto’o, 19 Olinga, 20 Salli, 22 Nyom, 11 Makoun). All.: Finke.
Croazia (4-2-3-1): 1 Pletikosa, 3 Pranjic, 4 Perisic, 5 Corluka, 6 Lovren, 7 Rakitic, 10 Modric, 20 Kovacic, 11 Srna, 17 Mandzukic, 18 Olic, 19 Sammir. (12 Zelenika, 23 Subasic, 2 Vrsaljko, 8 Vukojevic, 13 Schildenfeld, 21 Vida, 15 Badelj, 14 Brozovic, 16 Rebic, 22 Eduardo, 9 Jelavic). All.: Kovac. Arbitro: Proenca (Portogallo)

Espulsi: 40′ Song

Quote Snai: 6.00, 4.00, 1.55

Il pre-partita: Sconfitti 1-0 dal Messico gli africani, battuti 3-1 dai padroni di casa del brasile gli slavi, Camerun e Croazia devono vincere per continuare a sperare nel passaggio del turno. Il secondo match della seconda giornata del girone A ha quindi già il sapore di uno spareggio. Modric è in campo, nonostante gli acciacchi post-Brasile. Eto’o invece parte dalla panchina.

Curiosità:  È il primo confronto assoluto tra le nazionali maggiori di Croazia e Camerun. La Croazia non vince ai Mondiali dall’8 giugno 2002, 2-1 sull’Italia; poi 5 gare senza successi, con un bilancio di 2 pareggi e 3 sconfitte. Si tratta della serie negativa record per l’ex repubblica slava nella sua storia ai Mondiali.

Il Camerun, per contro, è reduce ai Mondiali da 5 sconfitte consecutive: l’ultima gara del 2002, le tre del girone nel 2010 e la prima del 2014. L’ultimo risultato positivo degli africani risale al 6 giugno 2002, 1-0 sull’Arabia Saudita.

L’arbitro è Pedro Proenca, nato il 3 novembre 1970 a Lisbona, ed internazionale dal 2003. Di professione direttore finanziario, nel tempo libero ama leggere e sciare. All’esordio in tornei ufficiali con nazionali camerunensi, conta un precedente con la Croazia alle qualificazioni di Euro 2012, 0-0 in casa contro la Turchia. I fischietti lusitani ai Mondiali hanno un precedente con entrambe le nazionali: nel 1998 Croazia vittoriosa 3-1 sulla Giamaica, nel 2010 Camerun battuto 0-1 dal Giappone.

 

GUARDA LE FOTO DI CAMERUN-CROAZIA 0-4 (Servizi di Ansa e LaPresse+ foto Twitter):