Canzone tedesca irride Italia, Frattini: “Pregiudizi”

Pubblicato il 23 Giugno 2010 9:15 | Ultimo aggiornamento: 23 Giugno 2010 9:15

Gli autori della canzone sono quattro comici e cabarettisti tedeschi – Dittmar Bachmann, Sven Hieronymus, Achim Knorr e Lutz von Rosenberg Lipinsky – della band ‘Die vier Sterne’ (Le 4 stelle). “Naturalmente l’idea è nata per scherzo”, ha spiegato Rosenberg Lipinsky al quotidiano Rhein-Zeitung. “Eravamo seduti dietro le quinte del Quatsch Comedy Club – ha aggiunto riferendosi a un locale berlinese -, abbiamo cominciato a giocare con le parole ed è venuta fuori questa canzone”. Rosenberg Lipinsky ha voluto precisare che il quartetto non ha assolutamente niente contro l’Italia, commenta il quotidiano. Tuttavia, “sento ancora la spina nel fianco della sconfitta nella semifinale dei Mondiali 2006”, ha commentato: “Una cosa del genere non deve più succedere”. Per il momento, ha concluso, “non sappiamo ancora se faremo un cd. Ci divertiamo, vediamo dove ci porta la corrente”. Intanto, la corrente del cyberspazio sembra portarli lontano, vosto che su youtube il video della canzone è stato già cliccato oltre mezzo milione di volte. Anche se gli autori giurano che non c’é ostilità contro la nazionale o l’Italia stessa, tra un refrain e l’altro – “Non importa chi vince la Coppa. Basta non sia l’Italia!” – non mancano le battute pesanti. Come quella che recita “Catenine e scarpette d’oro, creme e gel, sembrate delle squillo”, oppure quella che tira in ballo perfino il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi: “Pizza, pasta, mafia, Berlusconi. Questo è abbastanza, non vogliamo altro”.