Cassano: tifoso cacciato dal reparto, "ero qui per dargli supporto"

Pubblicato il 31 ottobre 2011 16:43 | Ultimo aggiornamento: 31 ottobre 2011 16:47

MILANO – Un tifoso milanista ha tentato di intrufolarsi nel reparto di Neurologia dove è ricoverato Antonio Cassano, ma è stato intercettato e respinto dal personale di sicurezza dell'ospedale. Il giovane si è infilato nell'ascensore insieme a Carolina, la moglie dell'attaccante che è tornata in ospedale alle 15.20 di lunedì, ma all'ingresso del reparto è stato bloccato da un addetto alla sicurezza. ''Volevo dare il mio supporto morale ad Antonio, ho provato a fare delle domande a Carolina ma non mi ha risposto'' ha detto il ragazzo lasciando l'ospedale, sorpreso che oltre a lui ci fossero solo un paio di altri tifosi radunati al Policlinico: ''Mi aspettavo che ce ne fossero di più''.