Caster Semenya conquista la doppietta in Sudafrica: vince agli 800 e 1500 metri

Pubblicato il 10 Aprile 2011 20:37 | Ultimo aggiornamento: 10 Aprile 2011 20:40

Caster Semenya

DURBAN (SUDAFRICA) La campionessa del mondo degli 800 metri Caster Semenya ha conquistato un’impressionante doppietta nei campionati africani, vincendo gli 800 e i 1.500 metri, nel momento in cui sta preparando per difendere il suo titolo sul doppio giro di pista ai Mondiali di atletica 2011.

Al Durban’s Kings Park Athletics Stadium, l’iridata al centro di una controversia sul controllo della sua sessualità, ha guidato la prova degli 800 fin dall’inizio e ha staccato di oltre 2 secondi la campionessa uscente Mapaseka Makhanya, chiudendo in 2’02″10.

La ventenne si è poi replicata, strappando il titolo dei 1.500 a Lebogang Phalula in 4’12″93. La Semenya ha corso le due prove nello spazio di un’ora e 20 minuti nella giornata conclusiva dei campionati nazionali.

“Ero un po’ agitata – ha detto Semenya al termine della gara durante un’intervista televisiva – adesso ha ancora la stagione in Europa. Proverò a scendere sotto i 2 minuti come non sono riuscita a fare questa volta”.

Nel settembre dello scorso anno l’atleta medaglia d’oro ai mondiali di atletica di Berlino è stata al centro di una polemica perché tecnicamente un ermafrodito. Lo dimostrerebbero i test di genere condotti sulla 18enne subito dopo la sua discussa vittoria agli 800 metri.