Sport

Catalogna, Pep Guardiola: “Io ho votato per posta, è legale”

Catalogna, Pep Guardiola: "Io ho votato per posta, è legale"

Catalogna, Pep Guardiola: “Io ho votato per posta, è legale”

BARCELLONA – “Io ho votato, per posta. Non si vota per l’indipendenza, ma per la democrazia”. Il catalano Pep Guardiola, allenatore del Manchester City, non cambia idea a sostegno del referendum per l’indipendenza della Catalogna. Per Guardiola, bisogna permettere alla gente di esprimersi: “E’ un giorno per la democrazia. Non chiediamo l’indipendenza, ma il permesso di votare. Il referendum è legale”, ha detto a Londra dopo la vittoria sul Chelsea.

“Il popolo della Catalogna vuole che la gente parli, e non c’è miglior maniera per farlo”, ha affermato ancora l’ex allenatore del Barcellona – come riporta sport.es – rispondendo alle tante domande sull’argomento che divide la Spagna, a poche ore dalla consultazione considerata illegale da Madrid.

“La gente dice che è illegale, però non lo è” ha detto ancora e a chi gli chiedeva se sarebbe andato in Catalogna per votare ha confermato che aveva già votato per posta. “Il parlamento catalano – ha concluso – vuole votare per vedere se le persone vivono la loro vita e il loro futuro in modo diverso. Le cose sono cambiate rispetto al secolo scorso”.

To Top