Catania, Montella: “Atalanta rivelazione del torneo”

Pubblicato il 10 Dicembre 2011 11:36 | Ultimo aggiornamento: 10 Dicembre 2011 11:36

Vincenzo Montella (LaPresse)

CATANIA –  ”Domani giochiamo con la squadra che e’ la vera sorpresa del campionato. Per temperamento e spirito di rivalsa e’ da prendere ad esempio. La partita e’ difficilissima e tosta”. Lancia l’allarme ”concentrazione” ai suoi Vincenzo Montella alla vigilia della trasferta a Bergamo per la partita con l’Atalanta, e invita i calciatori del Catania a ”giocare con spirito di sacrificio e determinazione”.

L”aeroplanino’ stima il tecnico dei lombardi: ”Colantuono – dice – e’ un allenatore esperto che sta ottenendo grandissimi risultati”. Sull’ex Schelotto, rileva che, all’Atalanta ”sta facendo benissimo” e sottolinea come a Catania abbia ”lasciato un ottimo ricordo, e i suoi ex compagni sono molto contenti” delle sue prestazioni, ma osserva, ”i giocatori passano come gli allenatori”.

Sulla formazione di domani l’allenatore dei rossoazzurri non da’, come sempre, anticipazioni, anche se Maxi Lopez e’ piu’ che probabile titolare: ”l’attaccante argentino – afferma Montella – si sta conquistando sempre piu’ spazio. Domenica scorsa ha fatto la sua migliore mezz’ora nella mia gestione”.      Montella traccia un bilancio del suo Catania:

”Nella prima parte del campionato abbiamo fatto cose eccellenti, ma ultimamente abbiamo subito in casa due sconfitte pesanti che non meritavamo”. Ma non e’ preoccupato, tanto che da scherzare e da concedersi delle battute con i giornalisti: invita l’amministratore delegato Pietro Lo Monaco, che aveva accusato la squadra di ”non avere gli attributi”, ad andare ”vedere i giocatori quando fanno la doccia” e sul calciomercato di gennaio replica: ‘spero di mangiare il panettone… La realta’ – chiosa sorridendo – e’ che sia opportuno sfoltire la rosa altrimenti finiamo per subire i malumori di chi non gioca”.

Domani a Bergamo, assenti Izco, Biagianti e Suazo, Montella potrebbe tornare al 4-3-3 schierando questa formazione:  Andujar,  Bellusci,  Legrottaglie,  Spolli, 12 Marchese, Almiron, Lodi, Delvecchio, Gomez,  Maxi Lopez, Bergessio. Una variante potrebbe essere l’inserimento nei titolari di Barrientos che e’ in crescita.