“Cellino vive in un lager”. La denuncia del suo avvocato

di Redazione Blitz
Pubblicato il 5 Marzo 2013 13:51 | Ultimo aggiornamento: 5 Marzo 2013 13:51
massimo-cellino-cagliari

Massimo Cellino (LaPresse)

ROMA – “È una situazione assurda, le condizioni di quella struttura sono simili a un lager”. L’avvocato Benedetto Ballero, che difende il presidente del Cagliari, Massimo Cellino, arrestato per peculato e falso nell’ambito dell’inchiesta sulla realizzazione dello stadio Is Arenas, è preoccupato per le condizioni in cui è detenuto il suo assistito.

Le condizioni della comunità Terramanna a Villamassargia dove si trova agli arresti domiciliari non sarebbero “accettabili”. “Il presidente è completamente solo in quella comunità – ha sottolineato Ballero – con lui vive il custode. Non ci sono i riscaldamenti e non c’è nemmeno una cucina adeguata, tanto che il cibo deve arrivare da fuori”.

L’avvocato prima di presentare eventuali richieste di trasferimento intende parlare con il presidente: “Voglio incontrarlo – ha detto – voglio capire come sta. Oggi andrò a trovarlo”.