Celtic, tifoso arrestato per aver preso a pugni i cavalli della polizia

di Redazione Blitz
Pubblicato il 13 Febbraio 2020 19:48 | Ultimo aggiornamento: 13 Febbraio 2020 19:48
Celtic, tifoso arrestato per aver preso a pugni i cavalli della polizia

Kevin McGuire, tifoso scozzese, è stato arrestato e condannato a dieci mesi di carcere per aver preso a pugni i cavalli della polizia prima del match tra Celtic e Airdrie (foto Ansa)

GLASGOW (SCOZIA) – Kevin McGuire, tifoso del Celtic di 36 anni, è stato arrestato e condannato a dieci mesi di carcere per aver sferrato dei pugni nei confronti di tre cavalli della polizia di Glasgow a poche ore dalla partita di Coppa di Scozia tra la sua squadra del cuore e l’Airdrie. Per la cronaca, il match è stato vinto con il risultato di tre a zero dal Celtic.

Celtic, il tifoso Kevin McGuire è stato condannato a dieci mesi di carcere per aver preso a pugni i cavalli della polizia. 

Come si legge nel verbale di condanna, Kevin McGuire è stato condannato a dieci mesi di carcere  per aver inflitto sofferenze inutili a tre cavalli della polizia, aggredendo due agenti di polizia e agendo in modo minaccioso e offensivo.

Mark Stewart, sergente che si trovava allo stadio per il servizio d’ordine, ha fornito la sua versione dei fatti. Le sue dichiarazioni sono riportate dal Corriere dello Sport:

“Gli ho chiesto di spostarsi e ha dato un pugno al mio cavallo Oban sulla briglia. È stato un vero e proprio pugno e ha anche dato un pugno in faccia a un altro cavallo della polizia di Glasgow, Nerston”.  Per fortuna, i cavalli colpiti stanno bene.