Cessione roma, trattativa DiBenedetto-Unicredit: la diretta

Pubblicato il 28 Marzo 2011 14:38 | Ultimo aggiornamento: 28 Marzo 2011 20:03

ROMA- Cessione roma: trattativa DiBenedetto-Unicredit: la diretta.

ORE 20.03. L’avvocato Di Gravio dice ai presenti: ‘Si va avanti ad oltranza, vi dico solo che è apparecchiato per la cena’

ORE 19.41. Presenti dieci tifosi che gridano ‘Thomas, Thomas!’

ORE 19.12. I cronisti sono in attesa delle parole dell’Avv. Cappelli di Unicredit

ORE 19.05. Secondo Sky Sport Unicredit starebbe per indire una conferenza stampa. La cosa, se confermata, potrebbe significare una conclusione positiva della trattativa. Esce Roberto Cappelli avvocato di Unicredit.

ORE 18.40. La riunione andrà avanti ancora qualche ora. Il giorno buono per l’ufficializzazione potrebbe essere quello di mercoledì

ORE 18.33. Thomas Richard DiBenedetto si affaccia alla finestra dello studio per prendere aria. Si scatena l’entusiasmo dei tifosi presenti.

ORE 18.10. Gianni Dragoni de Il Sole 24 Ore è intervenuto oggi a Centro Suono Sport nella trasmissione Febbre a 90′: “L’uscita di Tamraz mi fa sorridere. Credo che sia un’azione di disturbo, un po’ come quella di Sawiris o del fantomatico imprenditore tedesco.

L’Adnkronos è un’agenzia importante ed il suo presidente è un uomo importante e molto vicino alla famiglia Sensi. Nel mondo degli affari ci sono delle persone che si prestano a fare delle dichiarazioni che possono far comodo a qualcuno.

Perché Tamraz lo dice solo adesso? Poteva fare una richiesta d’interesse vincolante per acquistare la Roma, no? E’ anche un tentativo di disturbo debole a mio parere.

C’è poca trasparenza sulla cosiddetta cordata DiBenedetto che non è mai chiaro da chi sia veramente composta. Sono degli sconosciuti nel mondo economico americano. Penso che potrebbero uscir fuori altri personaggi tramite il pacchetto Unicredit. Chi? Si è parlato di Angelini, poi di Parnasi, ma non escludo nomi nuovi dell’imprenditoria romana”.

ORE 18.00. “Non è partito con piede giusto”. Così si è espresso, a margine della presentazione del nuovo tecnico della nazionale di pallavolo Mauro Berruto,  il presidente del Coni Gianni Petrucci commentndo l’intervista di Thomas DiBenedetto alla Gazzetta dello Sport.

“La prima cosa che ha fatto è stato attaccare l’Olimpico – ha detto Petrucci- invece di rispettare la storia di questo impianto che è stato invece elogiato da spagnoli ed inglesi dopo la finale di Champions del 2009 tra Barcellona e Manchester United.

Non è ancora presidente e parte così: con questi presupposti, da parte nostra non c’e’ grande entusiasmo. I Sensi? Il mio pensiero va invece a questa famiglia, che si è ringraziato poco.

Ha vinto tanto e l’anno scorso è arrivata seconda: da noi, purtroppo, le cose si dimenticano in fretta. Si inondi Roma di stadi ma si rispetti l’Olimpico. Gli stadi di proprietà sono la strada giusta, purchè si facciano…”.

ORE 17.35. Rientra la Mercedes della scorta di DiBenedetto

ORE 17.17. Esce la Mercedes della scorta di DiBenedetto. All’interno della vettura solo l’autista

ORE 17.15. Secondo Sky Sport l’incontro per la definizione della nuova Roma non potrà prolungarsi oltre a domani, almeno per quanto concerne i dettagli più importanti. Infatti nella giornata di lunedì i dirigenti di Unicredit hanno un impegno imprororogabile fissato già da tempo.

ORE 17.00. In esclusiva ai microfoni di TuttoMercatoWeb, il Principe Giuseppe Giannini ha commentato l’attuale situazione societaria della Roma: “Non mi va di sbilanciarmi, speriamo che arrivino e comincino a lavorare prima di giungere a una conclusione. Per quanto mi riguarda, è un grande dispiacere l’addio di Sensi”.

ORE 16.50. Esce dallo ‘Studio Grimaldi’ Attilio Zimatore del cda di Roma 2000

ORE 16.33. Il furgoncino del catering continua ad entrare e ad uscire dal cancello dello studio legale. Anche alcuni tifosi sono presenti all’esterno dello ‘Studio Grimaldi’

ORE 16.00. “La Roma agli americani? Mi è venuto in mente il film di Totò quando gli vendevamo la fontana di Trevi”.
Così il Ministo della Difesa Ignazio La Russa, intervenuto a “La politica nel pallone” su Gr Parlamento. “Non mi è piaciuto molto, non è un bel segnale, spero rimanga un fatto unico”.

ORE 15.47. Secondo quanto riferisce Sky Sport, il colloquio in corso tra DiBenedetto ed Unicredit potrebbe procedere fino al tardo pomeriggio.

Sul tavolo della trattativa anche la composizione dirigenziale futura del club. La banca sarebbe intenzionata a mantenere Montali con una carica rilevante.

ORE 15.40. Nasce oggi la Roma targata DiBenedetto e si apre il toto-allenatore, primo nodo da sciogliere per la prossima stagione.

Gli allibratori vedono Carlo Ancelotti alla guida della Roma del prossimo campionato, il primo della nuova dirigenza a stelle e strisce: l’allenatore del Chesea, che non ha mai nascosto la volontà di sedere sulla panchina giallorossa, è infatti quotato a 1.50, seguito a 2.35 da Montella, attuale tecnico dei giallorossi. Sale a quota 11.00 – riporta Agicos – il nome di Zaccheroni, a 13.00 quello di Gasperini, mentre il ritorno di Spalletti è a quota 18.00, la stessa per l’ingaggio dell’ex Inter Rafa Benitez.

Si gioca a 21.00 l’arrivo della promessa portoghese Villas Boas, mentre Guidolin è quotato a 23.00. Tra gli altri nomi, anche quelli di Capello e Mourinho, entrambi però offerti a 81.00.

Il sogno dei tifosi resta Pep Guardiola e sembra destinato a rimanere tale, perchè la quota è addirittura: 101.00.

ORE 15.20. Ancora in corso l’incontro. I cronisti presenti cercano di scoprire l’indirizzo dell’hotel nel quale alloggia DiBenedetto

ORE 15.15. ”Innanzitutto un grande ringraziamento alla famiglia Sensi per quanto ha fatto per la Roma. Con DiBenedetto comincia una nuova avventura. Vedremo quale sara’ la capacita’ di intervenire per dare stabilita’ alla societa’, con progetti e prospettive”.

Il presidente della Federcalcio Giancarlo Abete, dai microfoni di ‘Radio anch’io Sport’, ha dato il benvenuto a Thomas DiBenedetto, sbarcato questa mattina a Roma per concludere la cessione del club. ”Lo vedremo alla prova dal punto di vista professionale ed imprenditoriale – ha aggiunto Abete -, fermo restando che e’ importante affluiscano in Italia capitali da altri paesi. Pero’ continuero’ a dire quanto e’ importante che anche i grandi imprenditori italiani, che hanno fatto grande il nostro calcio, restino ben solidi all’interno delle loro societa’ di riferimento”.

Quanto ai possibili rischi legati all’avvento di capitali stranieri, Abete ha risposto: ”Se il calcio ha una dimensione, anche economica, significativa, se lo sport nell’Unione europea rappresenta il 3,7 per cento del prodotto interno lordo, e’ naturale che ci sia una circolazione di capitali.

Si e’ visto che i club inglesi hanno raggiunto grandi risultati anche con l’immissione di capitali stranieri. Detto questo, bisogna stare attenti – e vale per l’Inghilterra quanto per l’Italia e la Spagna, mentre la Germania sta meglio – al fair play finanziario. Nuove regole, piu’ rigide, che non consentiranno di ricapitalizzare all’infinito le societa’ che non dovessero avere un equilibrio di bilancio”.

ORE 15. ”L’arrivo di Thomas Di Benedetto e’ un fatto positivo che dimostra l’attrattivita’ del calcio italiano”. Queste le parole dell’amministratore delegato della Juventus, Jean Claude Blanc, sull’arrivo di De Benedetto alla Roma.

”E’ il primo esempio di investitore straniero in una piazza molto importante come e’ quella di Roma – ha aggiunto -. Mi sembra un fatto significativo, che dimostra la volonta’ di investire non solo sulla squadra ma anche sulle infrastrutture, tappa fondamentale per riempire nuovamente gli stadi italiani”.

ORE 14.48. Dopo circa due ore di trattative le parti ancora non hanno raggiunto un accordo.

ORE 13.30. Partecipano all’incontro Paolo Fiorentino e Piergiorgio Peluso, rispettivamente vicedirettore generale di Unicredit e numero uno di Unicredit Corporate Banking.

Presso lo studio Grimaldi c’è anche  Cesare Romiti.

L’arrivo del Presidente onorario di Rcs Mediagroup, però, è probabilmente legato ad altre ragioni. Arriva un furgone catering.

Presenti all’esterno dello studio legale anche un paio di blindati. Circa 30 giornalisti sono davanti all’entrata dello studio legale.

ORE 12. DiBenedetto arriva  presso lo Studio Grimaldi e associati di via Pinciana. Il futuro proprietario della Roma è in giacca e cravatta.

Arriva con la stessa auto con la quale ha lasciato Fiumicino questa mattina. Dietro un’altra vettura, la medesima che lo aveva seguito abbandonato lo scalo romano

ORE 10.30. ”C’e’ grande rispetto per le istituzioni, ma siamo di fronte ad una situazione di stallo assoluto. Adesso serve una svolta”.

Il presidente della Federcalcio, Giancarlo Abete, torna a parlare cosi’ della legge sugli stadi che dopo l’approvazione in Senato e’ bloccata alla Camera da un anno e mezzo.

”La fiducia c’e’ – ha aggiunto Abete a margine del corso ‘Stadium management’, in svolgimento nella sede della Figc – ma non mi sembra che la situazione tenda a sbloccarsi nel breve periodo.

La realta’ e’ sotto gli occhi di tutti, siamo in grande difficolta’ anche se spero di essere smentito presto. L’incertezza del quadro normativo e’ la peggiore situazione possibile per i club italiani”.

ORE 7.45. Thomas Richard DiBenedetto, magnate americano e prossimo presidente della Roma, sbarca a Fiumicino accolto da giornalisti e tifosi. (Qui il video)

ORE 6.00. Intervista esclusiva della “Gazzetta dello Sport” a Thomas Richard Di Benedetto. “Stadio nuovo e sei campioni”. (Clicca qui per consultare il suo progetto).

Thomas Richard DiBenedetto (Foto LaPresse)