Torna la Champions League femminile, ecco dove vedere le partite di Juventus e Fiorentina

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 10 Settembre 2019 16:47 | Ultimo aggiornamento: 10 Settembre 2019 16:47
Champions Femminile Juventus Barcellona Fiorentina Arsenal dove vedere partite

La Juventus si è qualificata alla Champions Femminile grazie allo scudetto vinto l’anno scorso (foto Ansa)

MILANO – Prima dell’inizio del campionato di Serie A Femminile, doppio appuntamento con la UEFA Champions League Femminile, sempre live su Sky (diretta tv e diretta streaming sull’app per abbonati SkyGo). SkyGo permette agli abbonati di Sky di vedere le partite su pc, cellulari e tablet. 

Tra domani, mercoledì 11 settembre, e giovedì 12 settembre, Juventus e Fiorentina scenderanno in campo per l’andata dei sedicesimi di finale.

Domani, mercoledì 11 settembre, le campionesse d’Italia incontreranno le vice campionesse d’Europa allo stadio Moccagatta di Alessandria. Fischio d’inizio di Juventus-Barcellona alle 20.30, in diretta tv su Sky Sport Uno e Sky Sport Football, commento Gaia Brunelli e Martina Angelini (pre e post partita su Sky Sport 24 con Alessia Tarquinio). Juventus-Barcellona sarà trasmessa anche in diretta streaming sull’app SkyGo. 

Giovedì 12 toccherà alla Fiorentina all’Artemio Franchi. Un grande palcoscenico per un grande match, visto che per le viola arriveranno le campionesse d’Inghilterra dell’Arsenal. Diretta su Sky Sport Uno e Sky Sport Football alle 19, commento Gianluigi Bagnulo e Carolina Morace (pre e post partita sempre su Sky Sport 24). Fiorentina-Arsenal sarà trasmessa anche in diretta streaming su SkyGo. 

Programmazione

UEFA Champions League

Mercoledì 11 settembre  

Ore 20.30, Sky Sport Uno e Sky Sport Football

Juventus-Barcellona

Telecronaca Gaia Brunelli, commento Martina Angelini

Giovedì 12 settembre

Ore 19, Sky Sport Uno e Sky Sport Football

Fiorentina-Arsenal

Telecronaca Gianluigi Bagnulo, commento Carolina Morace.

Gravina parla a poche ore dalla Champions: “Il calcio femminile merita il professionismo in Italia”.

“Il professionismo per il calcio femminile è una questione che merita una riflessione approfondita. Un professionismo non calato correttamente può essere una sorta di freno per la crescita del movimento. Altro discorso riguarda invece la pari dignità e la tutela dei diritti delle ragazze: questo è un nostro compito, una delle prime prerogative che porteremo all’attenzione del Consiglio federale”: questa è la promessa del presidente della FIGC Gabriele Gravina ai microfoni di Sky, in occasione della presentazione dei campionati di calcio femminile che inizieranno nel prossimo week end.

“Il Campionato del Mondo – prosegue il presidente – ha lasciato la consapevolezza di una crescita costante e di un movimento che ha avuto una grande spinta propulsiva generando entusiasmo. Noi abbiamo il dovere di custodire tale entusiasmo e l’obbligo di incentivarlo ancora. Ci aspettiamo un campionato di grande valore competitivo e grande crescita, ma abbiamo anche progetti importanti, come la gratuità dell’assicurazione per tutte le under 17 tesserate a livello dilettantistico” (fonti Figc e Sky Sport).