Champions League a 64 squadre e addio Europa League: la riforma Platini

Pubblicato il 7 Aprile 2012 12:22 | Ultimo aggiornamento: 7 Aprile 2012 12:22

Platini (LaPresse)

MILANO – Michel Platini sta studiando  la formula della prossima Champions League,  quella che vedrà la luce dal 2016 perchè  fino al 2015 i contratti tv blindano infatti l’attuale formato,  tuttavia se si vuole cambiare entro la fine del 2013 bisogna trovare la nuova formula, in modo da avere il tempo necessario per rivedere i contratti.

Bisogna vedere però se Platini, presidente dell’Uefa, avrà la forza di attuare il suo  progetto. Per facilitarsi il cammino «Roi Michel» ha scelto la via più semplice tra quelle che gli erano state prospettate dai tecnici: addio all’Europa League e Champions League a 64 squadre.

La Champions League passerebbe da 32 a 64 club dal 2016 e ovviamente consentirebbe a nazioni più piccole come Lettonia, Bielorussia e Slovacchia di essere rappresentate dai propri club.