Champions League e il giallo dell’account Twitter che aveva previsto tutto

di Redazione Blitz
Pubblicato il 16 Dicembre 2013 17:21 | Ultimo aggiornamento: 16 Dicembre 2013 17:21
Sorteggio pilotato?

Sorteggio pilotato?

ROMA – Il Milan contro l’Atletico Madrid, il Chelsea con il Galatasaray, Borussia Dortmund-Zenit, Barcellona-Manchester City, Bayer Monaco Arsenal, Manchester United-Olympiacos, Psg-Bayer Leverkusen e Real Madrid-Schalke. Questo il tabellone, gli ottavi di Champions usciti dall’urna di Nyon. Tutto normale. Se non fosse che un account su Twitter aveva previsto tutto. O almeno così sembra. Un profilo chiamato non a caso @uefacorruption – CL Draw Manipulation. Possibile? Tutto taroccato? Tutto “apparecchiato”? Qualcuno però prova a spiegare:

C’è chi ha infatti spiegato che tale previsione sarebbe facilmente raggiungibile scrivendo tutte le combinazioni possibili, tenendo il profilo invisibile, cancellando poi quelle sbagliate una volta usciti i risultati, e rendendo visibile il profilo solo con i “pronostici esatti”.

Questo il profilo

Quindi, secondo il Fatto Quotidiano, qualcuno potrebbe aver creato il profilo, lo avrebbe tenuto invisibile, avrebbe scritto tutte le combinazioni possibili e poi cancellato quelle non uscite salvando solo gli accoppiamenti usciti dall’urna, “Un lavoro immenso  – si legge sullo stesso articolo del Fatto – per cui è necessario un software, ma non impossibile”.

Anche la Gazzetta parla di trucco:

Il “trucco” consiste nel crearsi un profilo ad hoc qualche ora o giorno prima dei sorteggi stessi – siano essi Mondiali o relativi alle competizioni per clubs – e cominciare a postare frasi sibilline (come quelle di cui sopra). Subito dopo i post devono cominciare a comprendere tutti i possibili accoppiamenti (cosa peraltro non difficile, seppur lunga da fare, nel caso di ottavi di finale con tutta una serie di accoppiamenti impediti dal regolamento).

Con una certa attenzione, peraltro, vengono evitati in ogni modo gli hashtag (#), in maniera tale da render assolutamente irrintracciabile il profilo (opzione peraltro anche prevista da twitter, che consente la creazione di profili privati).

Il passo successivo è l’uovo di Colombo: basta cancellare ad uno ad uno, in diretta durante il sorteggio, i tweet contenti accoppiamenti non usciti dalle urne. Gli utenti più esperti, poi, utilizzano tutta una serie di account “d’appoggio e comodo”, quasi sempre gestiti dagli stessi autori del profilo “preveggente”, che una volta cancellati i tweet non azzeccati danno via al tamtam del retweet selvaggio, atto a divulgare l’account.

Una pratica divertente e sufficientemente abile – per quanto banale -, tanto da smuovere le attenzioni (e quindi i “follow”) dei meno esperti.

Trucchi o no di complotto si era già parlato durante i sorteggi per il Mondiale 2014 quando un altro profilo @FraudeMundial14 pubblicò il video del sorteggio spiegando tutte “le fasi non chiare” dell’estrazione: