Champions League: Il Manchester dilaga, 4-0 a un Milan svogliato

Pubblicato il 10 Marzo 2010 22:34 | Ultimo aggiornamento: 10 Marzo 2010 23:06

Milan fuori dalla Champions League. Ai rossoneri non riesce il miracolo di ribaltare il 3-2 subito all’andata a San Siro.

All’Old Trafford dilaga il Manchester 4-0: doppietta del solito Rooney e gol di Park e Fletcher.

Una disfatta per i rossoneri, messi fuori dall’Europa da un Manchester che non sbaglia nulla. E che accoglie Beckham come meglio non potrebbe. Old Trafford in piedi e tutti ad appaludire il suo ingresso in campo.

Leonardo, che deve rinunciare a Pato e all’ultimo momento anche a Nesta e Antonini, propone un 4-3-3 con Borriello tra Huntelaar e Ronaldinho. A centrocampo Pirlo in mezzo con Flamini a destra e Ambrosini a sinistra. Dietro Thiago Silva e Bonera tra Jankulovski e Abate.

Ferguson risponde con un 4-5-1 con Rooney unica punta. Tanto basta perché l’attaccante dello United, dopo un sinistro a fil di palo in avvio, fa centro (13′) con un colpo di testa su cross di Neville. Grosse responsabilità da parte di Bonera, inspiegabilmente fermo alle spalle dell’inglese.

Il Milan cerca di reagire, ma Pirlo e Ronaldinho non sono in giornata. Il brasiliano soprattutto, poco propenso alla corsa e inconcludente nell’uno contro uno.

Ci provano Borriello, ottimamente lanciato da Thiago Silva, e Pirlo, ma con scarsa fortuna.

Nella ripresa Leonardo toglie Bonera e getta nella mischia Seedorf, con Ambrosini che scala sulla linea dei difensori. Un azzardo, che dopo pochi secondi porta il Manchester sul 2-0: assist di esterno destro di Nani per Rooney e tocco morbido dell’attaccante a scavalcare Abbiati.

E’ l’inizio della disfatta, perché poco dopo lo United passa ancora. Questa volta con Park, che segna il 3-0 su un preciso invito di Scholes.

Poi il 4-0 firmato Fletcher.

L’Old Trafford applaude, il Milan abbassa la testa e spera che finisca presto. Meglio pensare al campionato.