Champions, Napoli-Bayern Monaco 1-1: De Sanctis para rigore a Gomez

Pubblicato il 18 Ottobre 2011 22:45 | Ultimo aggiornamento: 18 Ottobre 2011 22:47

NAPOLI   – Napoli-Bayern Monaco 1-1 Gol: Toni Kroos 1′ (B), Holgar Badstuber autogol 35′ (N). Morgan De Sanctis ha parato un calcio di rigore a Mario Gomez al 49′.

Il Napoli resta imbattuto in Champions League. Gli azzurri hanno pareggiato per 1-1 contro il Bayern Monaco in una partita disputata allo Stadio San Paolo di Napoli, completamente esaurito per l’occasione.

I partenopei erano reduci dal pareggio contro il Manchester City (1-1) e dalla vittoria contro il Villarreal (2-0). Grazie a questo pareggio i ragazzi di Walter Mazzarri conservano la seconda posizione in classifica nel loro raggruppamento.

Il Bayern Monaco era passato in vantaggio dopo 2 minuti con un gol facile facile di Toni Kroos. Gli azzurri hanno riequilibrato il match soprattutto grazie a Christian Maggio, autore del tiro dal quale è nato l’autogol di Badstuber, e Morgan De Sanctis, abile a parare il calcio di rigore di Mario Gomez.

La classifica: Bayern 7, Napoli 5, City 4, Villarreal 0.

Le formazioni della partita valida per la terza giornata della fase a gironi di Champions League.

NAPOLI (3-4-2-1): De Sanctis; Campagnaro, Cannavaro, Aronica; Maggio, Inler, Gargano, Zuniga; Hamsik, Lavezzi; Cavani. A disposizione: Rosati, Fernandez, Fideleff, Dzemaili, Dossena, Santana, Mascara. All. Mazzarri

BAYERN MONACO (4-2-3-1): Neuer; Boateng, Van Buyten, Badstuber, Lahm; Luiz Gustavo, Schweinsteiger; Müller, Kroos, Ribéry; Gomez. A disposizione: Butt, Contento, Rafinha, Alaba, Tymoshchuk, Olic, Petersen. All Heynckes

ARBITRO: Olegario Benquerenca (Bertino Miranda, João Santos) – Portogallo

Statistiche, curiosità e precedenti di Napoli-Bayern.

Il Napoli ospita per la seconda volta il Bayern Monaco dopo la vittoria per 2-0 nella semifinale di coppa Uefa 1988/89. Per l’ottava volta la formazione partenopea ospita una rivale tedesca – incluso il precedente ufficiale contro il Bayern – in tornei internazionali e finora non ha mai pareggiato: score di 4 successi e 3 sconfitte a favore dei partenopei.    Il Bayern è alla 19/a trasferta ufficiale in Italia in tornei internazionali ufficiali e finora ha uno score  di 5 vittorie, 2 pareggi ed 11 sconfitte. Nelle ultime 9 trasferte in Italia i bavaresi hanno sempre segnato, per un totale di 16 reti: l’ultimo digiuno bavarese risale al 19 ottobre 2004, Juventus-Bayern Monaco 1-0, in Champions League.    L’unica rete subita finora dal Napoli al San Paolo in coppa Campioni/Champions League è stata firmata da Butragueno al 44′ di Napoli-Real Madrid 1-1 del 30 settembre 1987; poi si contano 316′ di porta inviolata, sommando i restanti 46′ di quella gara più le intere partite dell’edizione 1990/91 contro Ujpest Dozsa (vittoria per 3-0) e Spartak Mosca (0-0), oltre al match dell’edizione 2011/12 contro il Villarreal (successo per 2-0).    Il Napoli ha perduto solo una delle ultime 12 euro-gare disputate in casa: è accaduto il 7 dicembre 1994 quando, in coppa Uefa, venne superato per 0-1 dall’Eintracht Francoforte, allenato proprio da Heynckes, stasera seduto sulla panchina del Bayern Monaco. Il bilancio delle altre 11 partite prese in esame è di 8 successi azzurri e 3 pareggi (tutti per 0-0).    L’ultimo gol ufficiale subito in assoluto in Europa dal Bayern Monaco risale al 15 marzo scorso quando, in Champions League, venne sconfitto in casa per 2-3 dall’Inter. Il terzo gol nerazzurro fu segnato da Pandev all’88’: da allora si contano i restanti 2′ di quel match, più le intere partite della Champions League 2011/12 vinte contro Zurigo (2-0 in casa ed 1-0 in trasferta), Villarreal (2-0 esterno) e Manchester City (2-0 casalingo), per un totale di 362′ di inviolabilità assoluta.    Il club tedesco ha sempre segnato almeno un gol in ciascuna delle ultime 12 euro-trasferte disputate, per un totale di 27 reti all’attivo. L’ultimo digiuno esterno tedesco risale all’8 aprile 2009 quando, in Champions League, venne sconfitto per 0-4 in casa del Barcellona.    Fischia il portoghese Olegario Manuel Bartolo Faustino Benquerença, classe 1969, che domani festeggia il 42/o compleanno, internazionale dal 2001. Benquerença dirige per la prima volta in gare ufficiali il Napoli. Il fischietto portoghese dirige per la terza volta in gare ufficiali il Bayern Monaco che finora ha sempre vinto, senza tra l’altro subire gol e segnandone ben 8: 5-0 in casa dell’Anderlecht, nella coppa Uefa 2007/08 e 3-0 interno contro la Fiorentina, nella Champions League 2008/09. Benquerença dirige per la 12/a volta in gare ufficiali club italiani, che hanno uno score, sfavorevole, di 4 successi, 2 pareggi e 6 sconfitte. Comprendendo anche i precedenti con il Bayern Monaco, il fischietto portoghese dirige per la 12/a volta in gare ufficiali club tedeschi, che hanno un bilancio – a proprio favore – di 7 successi, 2 pareggi e 2 sconfitte.