Champions League: fiasco Real Madrid, 254 milioni spesi per non vincere nulla

Pubblicato il 11 Marzo 2010 12:11 | Ultimo aggiornamento: 11 Marzo 2010 12:11

Real Madrid fuori agli ottavi di finale di Champions League. Per la quinta volta negli ultimi cinque anni.

Per giunta nell’edizione che vedrà la finale giocarsi proprio al Santiago Bernabeu, tempio del Real.

Un vero e proprio fallimento per la squadra di Pellegrini, in estate regina del mercato con 254 milioni di euro spesi per tornare grande.

Ma Kakà e Cristiano Ronaldo questa volta non bastano. Perché il Lione ‘operaio’ pareggia 1-1 (decisivo l’1-0 ottenuto in Francia all’andata) ed elimina le Merengues dalla Champions.

In Spagna è bufera e sui quotidiani già si parla di ricostruzione. Partendo dall’esonero di Pellegrini, ovviamente, l’allenatore che non ha saputo dare un gioco a una delle squadre più blasonate d’Europa.

Eloquente il titolo scelto da Marca (‘Adios Champions, adios Pellegrini’), più generico ma devastante quello su cui ha puntato il quotidiano As. Un ‘Catastrofe’ che non lascia nulla all’immaginazione.

Sport definisce l’eliminazione dalla Champions  ‘El gran fracaso’, mentre El Mundo Deportivo parla apertamente di ‘Crisis Galactica’.

Questo l’antipasto, l’onda lunga è attesa per i prossimi giorni. Guarda la photogallery.