Champions League: quarti e semifinali, unico sorteggio. Si consocerà prima il nome delle potenziali avversarie

di Dini Casali
Pubblicato il 11 marzo 2019 10:19 | Ultimo aggiornamento: 11 marzo 2019 10:19
Champions League: quarti e semifinali, unico sorteggio. Si consocerà prima il nome delle potenziali avversarie

Champions League: quarti e semifinali, unico sorteggio. Si consocerà prima il nome delle potenziali avversarie

ROMA – Tra domani e mercoledì le ultime quattro partite degli ottavi di Champions League con la Juventus che tenterà l’impresa nel suo stadio per aver ragione dell’Atletico Madrid. Venerdì 15 marzo il sorteggio per assegnare gli accoppiamenti dei quarti, con una novità sostanziale: come ai Mondiali o come il criterio che informa la creazione dei tabelloni tennistici, ci sarà solo quel sorteggio, le squadre conosceranno in anticipo le potenziali avversarie in semifinale.

Si saprà già cioè da quale lato del tabellone si è inseriti. Il sorteggio di venerdì sarà quindi l’ultimo dell’anno, salta quello delle semifinali, come era già successo nel 2011/12 nell’edizione di Champions vinta dal Chelsea di Di Matteo in finale contro il Bayern Monaco.

I quarti di Champions si disputeranno il 9 e 10 aprile (andata) e il 16 e 17 aprile (ritorno). Semifinali il 30 aprile e 1 maggio (andata) e il 7 e 8 maggio (ritorno). Venerdì prossimo, dunque si potranno conoscere non solo gli accoppiamenti del prossimo turno del massimo torneo europeo, ma anche quelli della sessione successiva, che poi dà l’accesso alla finale del Wanda Metropolitano.

Verrà compilato di fatto un tabellone come ai Mondiali o all’Europeo, con la vincente del primo quarto di finale che incontrerà la vincente del secondo, mentre quella del terzo se la vedrà con la quarta vincente. Per la finale ci sarà un sorteggio per stabilire il nome della squadra che giocherà in casa l’ultimo atto del primo giugno a Madrid.

(fonte Corriere dello Sport)