Champions League: Werder Brema – Sampdoria, il calcio italiano si aggrappa a Cassano

Pubblicato il 18 agosto 2010 12:02 | Ultimo aggiornamento: 18 agosto 2010 14:23

Antonio Cassano

E’ Sampdoria – Werder Brema per un posto nell’Europa che conta. E’ Italia – Germania che ricominciano da subito (l’ultima volta il calcio nostrano l’ha salvato l’Inter battendo il Bayern Monaco) a litigarsi il quarto posto in Champions. Non è invece  Antonio Cassano contro Mesut Ozil. Il talento di Bari vecchia ci sarà, il tedesco di origini turche, invece, è già partito per Madrid, dove Josè Mourinho lo aspetta a braccia aperte.

Alle 20:45 in Germania la Sampdoria si gioca già una buona fetta di stagione; i pronostici in verità dicono Werder ma Cassano e Pazzini ci sperano. I tedeschi, guidati dal veterano Frings sono più esperti e abituati al calcio europeo. C’è di più: contro le italiane il Werder in casa non ha mai perso, anzi ha collezionato 7 vittorie e sei pareggi facendo fuori squadre come Juve, Lazio, Udinese e persino l’Inter di Mourinho.

Certo, la partenza di Ozil, anche se attesa, visto che il giocatore era in scadenza 2011, non è un colpo indolore. Il tecnico Schaaf  invita a pensare solo alla Sampdoria e Frings gli fa eco.

In casa blucerchiata, inutile nasconderlo, tutto o quasi dipende da Cassano. Con Prandelli “fantantonio” si è ripreso l’azzurro, ora deve riprendersi l’Europa in cui non gioca da tanto, troppo tempo.