Champions League: tre tifosi del Bayern Monaco feriti a Roma

Pubblicato il 23 Novembre 2010 21:23 | Ultimo aggiornamento: 23 Novembre 2010 21:29

Pochi minuti prima dell’inizio della partita di Champions League Roma-Bayern allo Stadio Olimpico, tre tifosi tedeschi sono rimasti feriti. In via Robilant due tifosi tedeschi sono stati colpiti con una bottiglia. I due, immediatamente soccorsi, sono stati accompagnati al Pronto Soccorso del Policlinico Gemelli. Sono in corso i riscontri della Digos per la ricostruzione della dinamica dei fatti. Un terzo sostenitore del Bayern, nella stessa circostanza, ha invece riportato una leggera ferita ad una gamba. Durante i controlli di prefiltraggio tre tifosi tedeschi sono stati fermati dalla Polizia perchè trovati in possesso di uno striscione con una scritta in italiano contro la tessera del tifoso.

I tre nascondevano sotto gli indumenti le singole parti in cui lo striscione era stato suddiviso con l’intento di ricomporlo una volta all’interno del settore ospiti ed esporlo. I tre supporters del Bayern sono stati fermati e sanzionati per la violazione del regolamento d’uso. Ai tre è stato impedito l’accesso allo stadio. Gli stessi, sottoposti all’attenzione degli spotters della Polizia tedesca, sono risultati gia’ noti per precedenti violazioni in occasioni di manifestazioni sportive in Germania.

Una tifosa della Roma, di 33 anni, è stata invece fermata mentre tentava di superare i controlli di prefiltraggio occultando nella borsa oltre 40 petardi di media grandezza. La Fan Zone allestita in piazza delle Canestre per l’accoglienza dei tifosi tedeschi ha fatto registrare il tutto esaurito. Oltre 70 i chili di pasta distribuiti per un totale di circa 1.500 porzioni tra pasta all’amatriciana ed al pesto.

Dall’area di Villa Borghese i supporters del Bayern Monaco si sono poi diretti allo stadio usufruendo dei bus-navetta gratuiti messi a disposizione dall’Azienda di trasporto pubblico. Ad assistere alla gara anche una delegazione di poliziotti inglesi, olandesi e spagnoli, in Italia come osservatori del modello adottato dalla Questura di Roma per la gestione della sicurezza dell’evento, soprattutto per le misure adottate per l’accoglienza dei tifosi ospiti.