Chelsea: Mourinho e 100 milioni di sterline per la ricostruzione

Pubblicato il 1 Maggio 2013 23:22 | Ultimo aggiornamento: 1 Maggio 2013 23:22

Josè Mourinho (LaPresse)

LONDRA, INGHILTERRA – La ricostruzione del Chelsea ripartirà da Josè Mourinho e dai 100 milioni di sterline (quasi 120 mln di euro) che il patron Roman Abramovich metterà a disposizione del tecnico portoghese per il mercato.

E’ quanto scrive oggi il Daily Mirror, secondo cui lo Special One avrebbe chiesto delle garanzie precise per provare a riportare i Blues al livello delle due squadre di Manchester. Prima di tutto un ingaggio per sè stesso di 12  milioni di sterline (quasi 15 mln di euro) e poi i fondi necessari per effettuare almeno tre-quattro grandi acquisti.

In cima alla lista di  Mourinho c’è Radamel Falcao, per il quale sarebbe pronta un’offerta all’Atletico Madrid di 50 milioni di sterline. Altri 20 milioni di pound verrebbero spesi per strappare l’attaccante tedesco Andre Schurrle al Bayern Leverkusen, stessa cifra per arrivare al centrocampista belga Marouane Fellaini dell’Everton.

Il Chelsea, infine, avrebbe messo gli occhi anche sul giovane difensore del Southampton Luke Shaw. Destinati a lasciare Stamford Bridge Fernando Torres e Frank Lampard. In caso di mancato accordo con Mourinho, conclude il Mirror, il Chelsea potrebbe ripiegare sull’allenatore del Malaga Manuel Pellegrini.