Chelsea fa ricorso al Tas contro blocco calciomercato

Pubblicato il 16 Ottobre 2009 21:11 | Ultimo aggiornamento: 16 Ottobre 2009 21:11

Il Chelsea ricorrerà al Tribunale d’arbitrato sportivo (Tas) contro il provvedimento con cui la Fifa ha bloccato il mercato della società londinese fino al 2011.

I blues sono stati puniti per le irregolarità ravvisate nella trattavia con cui, nel 2007, hanno indotto il giovane francese Gael Kakuta a rescindere il vincolo contrattuale che lo legava al Lens.

Kakuta, che ora ha 18 anni, non potrà giocare gare ufficiali per altri 4 mesi e dovrà versare al Lens un indennizzo di 780 mila euro. Il Chelsea, invece, dovrà pagare alla società transalpina 130 mila euro.