Chievo-Juventus streaming e diretta tv, dove vederla: orario e data

di Redazione Blitz
Pubblicato il 18 agosto 2018 17:40 | Ultimo aggiornamento: 18 agosto 2018 17:41
Chievo-Juventus streaming e diretta tv, dove vederla: orario e data (foto Ansa)

Chievo-Juventus streaming e diretta tv, dove vederla: orario e data (foto Ansa)

VERONA – Chievo-Juventus, sabato 18 agosto 2018 ore 18.00, sarà trasmessa in diretta tv esclusiva da Sky Sport. Per gli abbonati italiani che si trovano in Italia e nei paesi dell’Unione Europea, la partita sarà visibile anche in diretta streaming attraverso l’app SkyGo [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play].

Chievo Verona-Juventus, le formazioni ufficiali: Cristiano Ronaldo titolare

Chievo (4-3-3): Sorrentino; Tomovic, Rossettini, Bani, Cacciatore; Rigoni, Radovanovic, Hetemaj; De Paoli, Stepinski, Giaccherini. All. D’Anna

Juventus (4-2-3-1): Szczesny; Cancelo, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Khedira, Pjanic; Cuadrado, Dybala, Douglas Costa; Cristiano Ronaldo. All. Allegri

Chievo-Juventus, Nedved: “Vinciamo subito”

“Gli obiettivi della Juve non cambiano mai. L’unica parola che conta, quella che dice sempre il presidente, è vincere. Dappertutto, Ogni partita. E vogliamo dimostrarlo dalla partita col Chievo”. Il giorno dopo l’amichevole di Villar Perosa, il vicepresidente bianconero Pavel Nedved illustra gli obiettivi per la stagione che inizia sabato con la prima giornata di campionato. “Villar Perosa regala sempre sensazioni bellissime, uniche – dice l’ex Pallone d’Oro ai microfoni di Juventus Tv -; è in questo giorno che i giocatori nuovi capiscono cosa vuol dire Juventus e sono molto felice di passare di trascorrerla con i nostri tifosi, i nostri dirigenti, e con la famiglia Agnelli-Elkann”.

Discorso Cristiano Ronaldo, autore del primo gol dell’amichevole contro la Primavera. “Portarlo alla Juve è stata una cosa eccezionale e conferma il passo avanti della Juve tra le big d’Europa – dice – ma anche Emre Can e Cancelo, insieme agli altri, sono degli ottimi acquisti. Saranno molto utili per la squadra”.

Chievo, tra Cristiano Ronaldo e l’incubo delle plusvalenze

Il pasticciaccio delle plusvalenze fittizie col Cesena ha rovinato l’estate del tifosi del Chievo rischiando di mandare in fumo la salvezza conquistata in volata con l’innesto del nuovo tecnico D’Anna. Dopo il vizio di forma del primo procedimento, nel processo bis i tempi si dilatano (12 settembre), col Crotone che chiede di bloccare le prime due gare. Al momento il Chievo e’ in A e attende Ronaldo per l’esordio in Italia il 18 agosto. Ma tutto questo trambusto ha bloccato a lungo il mercato.

La squadra ha comunque un’intelaiatura consolidata con giocatori esperti. Da Cacciatore a Tomovic, da Radovanovic a Hetemaj, da Sorrentino al talentuoso Birsa e a Giaccherini, è un gruppo solido che ha bisogno però di qualche innesto. Inglese è andato al Napoli, che l’aveva lasciato al Chievo in prestito, e al momento il titolare è Stepinski. Castro, uno dei punti di forza, ha seguito Maran al Cagliari. Il goleador storico Pellissier, 39 anni, proseguira’ ancora per un’altra stagione, la 17/a al Chievo.

Il club ha cominciato comunque a muoversi e dopo un lungo corteggiamento ha lasciato cadere la pista Krunic per il centrocampo dove, dopo aver valutato le opzioni opzioni Missiroli e Cataldi, ha chiuso con il granata Obi.

C’e’ un ritorno di fiamma per il trequartista El Kaddouri mentre in difesa c’e’ un tassello sicuro: e’ stato ingaggiato il genoano Rossettini, mentre l’altro puntello puo’ essere Barba, per il quale e’ ai dettagli col Gijon. In porta buon colpo con Samper della Dinamo Zagabria.