Chievo-Verona, formazioni derby Serie A: Mandorlini con Toni e Iturbe

di Redazione Blitz
Pubblicato il 5 Aprile 2014 11:01 | Ultimo aggiornamento: 10 Aprile 2014 21:00
Chievo-Verona, formazioni derby Serie A: Mandorlini con Toni e Iturbe (LaPresse)

Chievo-Verona, formazioni derby Serie A: Mandorlini con Toni e Iturbe (LaPresse)

VERONA, STADIO BENTEGODI – Chievo-Verona, le probabili formazioni del derby. Partita valida per la 32° giornata del campionato di  Serie A.

CHIEVO-VERONA ore 18 ( in attesa delle ufficiali, ecco le probabili formazioni )

Chievo (4-3-1-2): Agazzi; Frey, Dainelli, Cesar, Dramè; Guana, Rigoni, Guarente; Hetemaj; Obinna, Paloschi.
A disp.: Puggioni, Squizzi, Sardo, Bernardini, Canini, Radovanovic, Bentivoglio, Stoian, Paredes, Lazarevic, Pellissier, Thereau. All.: Corini
Squalificati: nessuno
Indisponibili: Calello, Rubin

Verona (4-3-3): Rafael; Cacciatore, Maietta, Moras, Agostini; Romulo, Donadel, Hallfredsson; Iturbe, Toni, Marquinho.
A disp.: Nicolas, Pillud, Marques, Cirigliano, Donati, Sala, Jankovic, Martinho, Juanito Gomez, Cacia, Rabusic. All.: Mandorlini
Squalificati: Albertazzi (1)
Indisponibili: Gonzalez

Curiosità su Chievo-Verona – Partita numero 400 nella carriera da professionista di Sergio Pellissier, che ha vestito le casacche di Torino, Varese e Chievo, sommando finora 341 presenze in serie A, 38 in B, 15 in coppa Italia, 3 nelle coppe europee e 2 in altri tornei, segnando ben 111 gol. Il Chievo è – con Livorno e Sassuolo – una delle 3 formazioni che segna con meno giocatori nella serie A 2013/14: appena 9. I 9 gialloblu in gol sono stati finora: Bentivoglio, Cesar, Dainelli, Lazarevic, Paloschi, Pellissier, Rigoni, Sardo e Thereau. Luca Toni ha segnato 15 gol nel campionato 2013/14 ed ha pertanto eguagliato il primato di Gianni Bui e Nico Penzo, marcatori principe in singola stagione di serie A con i colori gialloblu: entrambi firmarono 15 reti a campionato, il primo nel 1968/69, il secondo nel 1982/83. L’Hellas Verona non segna fuori casa da 315′: ultimo gol di Toni al 45′ di Livorno-Verona 2-3 del 23 febbraio scorso; poi si conta la ripresa dell’Ardenza e le intere gare perdute a Parma (0-2), Genova contro la Sampdoria (0-5) e Cagliari (0-1). (Ha collaborato Football Data).