Christian Ziege: “Quando giocavo al Tottenham, ho rischiato di morire”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 15 Novembre 2019 20:01 | Ultimo aggiornamento: 15 Novembre 2019 20:01
Christian Ziege ho rischiato di morire ai tempi del Tottenham ecco perché

Christian Ziege in una immagine da YouTube

LONDRA (INGHILTERRA) – Christian Ziege ha sempre parlato poco ma quando lo fa lascia il segno. Nel corso di una intervista rilasciata al Daily Mail, l’ex difensore del Milan ha svelato che ha rischiato di morire ai tempi del Tottenham. Le sue dichiarazioni sono riportate dal Corriere dello Sport. 

   “Il 26 dicembre del  2002, la mia gamba era praticamente morta. La coscia continuava a gonfiarsi e gonfiarsi. Ho scoperto solamente dopo che il sangue era rimasto incastrato tra due strati di pelle, non poteva uscire da nessuna parte. Non ne volevo sapere di andare all’ospedale, non a Natale. Ma grazie a Dio mia moglie vedendomi in quelle condizioni ha insistito. Quando siamo arrivati ho perso conoscenza.

La pressione era diventata altissima in tutto il mio corpo, stavo lottando per sopravvivere. I medici hanno aperto la gamba con un intervento chirurgico ed è andato giù tutto come se fosse un pallone. Era rimasto un buco grosso, qualcosa era andato storto. Ancora oggi mi fa male, ma mi ritengo fortunato. Altri 30 minuti e mi avrebbero dovuto amputare una gamba per salvarmi. In quei momenti realizzi che la vita sia molto più importante di una partita”.