Ciclismo, Campionato italiano, a che ora in tv, oggi 20 giugno, 226 km Bellaria a Imola, favorito Diego Ulissi

di Enrico Pirondini
Pubblicato il 20 Giugno 2021 - 07:08 OLTRE 6 MESI FA
Ciclismo, Campionato italiano, a che ora in tv, oggi 20 giugno, 226 km Bellaria a Imola, favorito Diego Ulissi

Ciclismo, Campionato italiano, a che ora in tv, oggi 20 giugno, 226 km Bellaria a Imola, favorito Diego Ulissi

Ciclismo, oggi (domenica 20) si corre per il campionato italiano. Chi vince indosserà il tricolore tutto l’anno. Gara storica: la prima risale al 1885. Girardengo l’ha vinta 9 volte (record).

Partenza alle 11,20 da Bellaria Igea Marina e arrivo a Imola dopo 225 chilometri. Diretta alle 15.40 su Rai Due.

E tra una settimana, il 26 giugno, parte il Tour de France.

È il ciclismo delle sorprese e delle novità. È un ciclismo che cambia volto e pelle. Avanzano i giovani, sono tanti e sono bravi. Siamo (quasi) al ricambio generazionale. In Italia, in Europa. E arrivano novità dal Sudamerica, dal Sudafrica.

E il campionato italiano di ciclismo, in corso tra Emilia e Romagna, conferma  questa tendenza.

Il caso Ganna è emblematico. Nella cronometro di venerdì tutti lo davano super favorito. Ha vinto invece suo “cognato “, il fidanzato della sorella  Carlotta: Matteo Sobrero, 24 anni, piemontese di Alba, in forza all’Astana. Ha rifilato quasi un minuto a Ganna. Precisamente 52”.

Tutti si aspettavano il duello Gianna-Affini, il pronostico più logico, confortato dai numeri. Ma i conti erano sbagliati. Non si è tenuto presente che Ganna al Giro d’Italia si è spremuto per il suo capitano Bernal, dunque non poteva essere nelle migliori condizioni. Ed infatti sullo strappo di Cima Sabbioni ha cominciato a scricchiolare. Sobrero ha chiuso i 45,7 km ( vallonati ) in 58’40”. Secondo Affini ( distanziato di 25” ), terzo Cattaneo ( + 41”). Giù dal podio il gigante di Verbania, quinto Felline ( + 2’20” ).
Va aggiunto che tra i 21 corridori in gara mancavano fior di atleti come Bettiol m Moscon, Boaro.

Nella cronometro femminile invece solo conferme. Ha vinto per la quinta volta la piemontese Elisa Longo Borghini  ( Fiamme Oro ) davanti a Soraya Pakadin ( Liv Racing, + 1’10”). Terza Tatiana Guderzo ( Fiamme Azzurre, + 1’58” ).

I FAVORITI PER IL TRICOLORE (maschile)

Su tutti Diego Ulissi. Il tracciato è nelle sue corde. È lo stesso percorso del Mondiale 2020 che ha incoronato il francese Alaphilippe. Ulissi pochi giorni fa ha vinto la tappa regina al Giro di Slovenia, è in gran spolvero. Stanno attraversando un ottimo periodo anche Damiano Caruso e   Sonny Colbrelli ; quest’ultimo è reduce da una ottima prova al Giro del Delfinato. Occhio anche agli alfieri della Trek-Segafredo come Vincenzo Nibali, Giulio Ciccone e Gianluca Sobrero.