Ciclismo. Lance Armstrong formalmente accusato di doping dalla Usada

Pubblicato il 30 Giugno 2012 0:39 | Ultimo aggiornamento: 30 Giugno 2012 0:43

NEW YORK – Il sette volte campione del tour de France, Lance Armstrong, come previsto e’ stato formalmente messo sotto accusa dall’Usada, l’agenzia americana anti-doping. L’ex ciclista americano – che ora rischia di perdere tutti i suoi titoli – ha sempre respinto ogni addebito. Viene accusato di aver fatto uso di sostanze dopanti dal 1996 in poi.

La notifica delle accuse era stata recapitata ad Armstrong il 13 giugno scorso ad Austin, in Texas, dove l’ex campione vive: una missiva di 15 pagine in cui l’agenzia americana afferma che alcuni dei campioni di sangue prelevati al ciclista nel 2009 e nel 2010 sono ”perfettamente compatibili con manipolazioni sanguigne, incluso l’uso di Epo o di trasfusioni”.

L’Usada ritiene inoltre di avere ”numerosi corridori che testimonieranno in base alla loro conoscenza personale, acquisita guardando Armstrong mentre si dopava” o tramite ”ammissioni” dell’ex ciclista.

L’azione formale delle autorita’ ha come risultato immediato quello di mettere al bando Armstrong fino a quando il caso non sara’ chiuso dalle competizioni di triathlon, sport al quale si e’ dedicato dopo essersi ritirato dal ciclismo nel 2011.