Ciclismo, ucciso da un’infezione fulminante il massaggiatore del team Sky

Pubblicato il 3 Settembre 2010 20:40 | Ultimo aggiornamento: 3 Settembre 2010 23:41

Un massaggiatore del team Sky, squadra in gara alla Vuelta 2010, è morto in seguito ad un’infezione fulminante, dopo essere stato ricoverato per un virus che ha colpito diversi corridori. Txema Gonzalez, 38 anni, era ricoverato fin da domenica a Siviglia, a seguito di un’infezione virale che aveva colpito la squadra britannica, costringendo tre ciclisti al ritiro: John Lee Augustyn, Ben Swift e, oggi, Juan Antonio Flecha.

Il team ha escluso la pista di un’intossicazione alimentare. Ma secondo i due medici ufficiali della Vuelta, Juan Maria Irigoyen e Txomin Grande, il medico di Sky ha affermato che le analisi eseguite sul massaggiatore avrebbero rivelato la presenza di un batterio patogeno presente nella carne, nel pesce o nei prodotti caseari avariati. Flecha è stato ricoverato a Murcia nella notte tra giovedì e venerdì.