Cina under 20, esordio burrascoso in Germania: campo abbandonato per bandiera pro Tibet

Pubblicato il 19 novembre 2017 17:34 | Ultimo aggiornamento: 19 novembre 2017 17:38
bandiera-tibet

Cina under 20, esordio burrascoso in Germania: campo abbandonato per bandiera pro Tibet

MONACO DI BAVIERA (GERMANIA) – E’ successo di tutto nell’esordio tedesco della Nazionale Cinese Under 20.
La selezione giovanile cinese disputerà delle partite contro squadre della quarta serie del calcio tedesco per preparare i giochi olimpici del 2020. In cambio di questa cortesia, la federazione cinese pagherà 15.000 euro a partita alla squadra avversaria.

Un esordio ricco di polemiche

Di solito si dice “buona la prima” ma non è questo il caso. La Cina ha perso 3-0 contro lo Schott Mainz e ha anche protestato a lungo, fino ad abbandonare il campo per qualche minuto, per delle bandiere pro Tibet esposte dai tifosi tedeschi.

Le dichiarazioni del vicepresidente della DFB

Come spiega La Gazzetta dello Sport con Elmar Bergonzini,  il vicepresidente della DFB, Ronny Zimmermann, ha chiesto  maggiore flessibilità ai cinesi: “Non possiamo vietare le proteste, c’è la libertà di pensiero – ha spiegato –. Parleremo con la delegazione cinese suggerendo di reagire a tali iniziative con maggiore serenità. Al tempo stesso però stigmatizziamo le provocazioni nei confronti dei nostri ospiti”.

Sun Jihai, allenatore della rappresentativa cinese, ha però reagito piuttosto infastidito: “Mi sarei aspettato che si parlasse di calcio, invece si discute di altro. Per me era un’amichevole, spero che si tratti di calcio e di nient’altro. Il calcio è uno sport e tale deve restare”. Era solo l’esordio, e i cinesi hanno perso per 3-0. Ma le polemiche sono dovute ad altro…

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other